Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/La-Corea-del-Nord-rilascia-due-cittadini-americani-detenuti-767d3ad0-87d8-4311-be37-0e0456d28657.html | rainews/live/ | true
MONDO

Soddisfazione a Washington

La Corea del Nord rilascia due cittadini americani detenuti

Kenneth Bae e Matthew Todd Miller hanno lasciato il paese asiatico. Il primo era in prigione da due anni, il secondo da sette mesi

Condividi
Kenneth Bae e Matthew Todd Miller (Lapresse)
Pyongyang (Corea del Nord)
Kenneth Bae e Matthew Todd Miller possono tornare a casa negli Stati Uniti. La Corea del Nord ha rilasciato i due cittadini americani, che hanno già lasciato il paese asiatico accompagnati dal direttore dell'intelligence statunitense, James Clapper.

Detenuti da due anni e da sette mesi 
Kenneth Bae era detenuto da due anni, mentre Matthew Todd Miller era stato imprigionato dalle autorità nordcoreane sette mesi fa. Il primo, un missionario originario dello Stato di Washington, stava scontando una pena di 15 anni per presunte attività contro il governo, mentre il secondo, californiano, era stato condannato a 6 anni di carcere per spionaggio.

L'Intelligence americana: "Accogliamo con favore la decisione"
"Accogliamo con favore la decisione della Corea del Nord di rilasciare Bae e Miller - si legge in una nota dell'ufficio del direttore dell'Intelligence nazionale americana - Vogliamo ringraziare i nostri partner internazionali, in particolare la Svezia", che cura gli interessi americani a Pyongyang, "per i loro sforzi instancabili che hanno contribuito al rilascio".