Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/La-notte-dei-Golden-Globe-2020-segui-la-diretta-su-Rainews-24-5cd892e9-e304-456a-9627-597b4f0f9eb6.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

Hollywood

La notte dei Golden Globe 2020: vincono 1917, C'era una volta a Hollywood e Rocketman

L'associazione della stampa straniera a Hollywood ha assegnato i premi agli artisti più meritevoli del cinema e della televisione in una serata presentata da Ricky Gervais

Condividi
Quentin Tarantino, Golden Globe 2020, Beverly Hills, Calif. (Photo by Jordan Strauss/Invision/AP)
Il presentatore Ricky Gervais ha aperto la 77a edizione dei Golden Globe dicendo che i film non sono più rilevanti, fingendo di confondere Joe Pesci per Baby Yoda, definendo razzista la  Hollywood Foreign Press Association e decretando che la presa del potere di Hollywood da parte di Netflix è ormai completa. In realtà, nonostante le 34 nomination, Netflix, che aveva vinto 5 globi nel 2019, ne riceve solo uno quest'anno. Il network viene battuto da Sony Pictures ed HBO.

I premi più importanti nella categoria film drammatici sono stati sorprendenti: 1917 è il miglior film. Sam Mendes ha conquistato la statuetta dopo aver ricevuto il premio come miglior regista. E nella categoria commedia o musical si impone C'era una volta...a Hollywood di Quentin Tarantino, miglior film, miglior sceneggiatura, e con Brad Pitt vince tra gli attori non protagonisti.

The Irishman, favoritissimo, non prende nulla. Anche I due papi viene tagliato fuori. L'altro favorito, Joker, si guadagna con Joaquin Phoenix il premio al miglior attore in un film drammatico e quello per la colonna sonora (Hildur Gudnadóttir). A Marriage Story solo la miglior attrice non protagonista Laura Dern. Tra le protagoniste vittoria prevista per Awkwafina (The Farewell) per la commedia e Renée Zellweger per Judy nel dramma.

Piace Rocketman: due Golden Globe al miglior attore (Taron Egerton) per la commedia e alla miglior canzone (I'm Gonna Love Me Again) cantata con Elton John.

Parasite di Bong Joon-ho ha vinto il Golden Globe per il miglior film straniero. 

Tra i premi televisivi Chernobyl e Succession hanno due premi ciascuno tra i drammatici, e due li vince Fleabag tra le commedie. Spiccano quelli a Russell Crowe, miglior attore in una serie tv per The Loudest Voice; Ramy Youssef, miglior attore in una commedia per il suo programma Hulu, Ramy; Phoebe Waller-Bridge miglior attrice in una commedia; Olivia Colman miglior attrice drammatica per la serie The Crown; Succession della Hbo è il miglior dramma; Fleabag la miglior commedia; Chernobyl è la miglior miniserie drammatica.

Patricia Arquette, premiata come miglior attrice non protagonista per la serie The Act ha lanciato un attacco al presidente Donald Trump. "Nei libri di storia non penseremo a questa notte - ha detto - ma vedremo un Paese a un passo dalla guerra, gli Stati Uniti, e un presidente che twitta di bombardare 52 posti inclusi siti culturali. Ragazzi che rischiano la vita, che attraversano il mondo, persone che non sanno se le bombe cadranno sulla testa dei loro figli. E l'Australia in fiamme. Cosi', mentre amo molto i miei ragazzi, chiedo a tutti noi di dare loro un mondo migliore".

Premio alla carriera per Tom Hanks, presentato da Charlize Tehron che ha confessato sul palco di avere una video cassetta di 'Splash' e di come avesse a lungo sognato che Hanks venisse a salvarla. L'attore si e' commosso nel ringraziare la moglie e madre dei suoi cinque figli. Nel video di presentazione e' comparsa una 'chicca' per gli appassionati: la partecipazione di un giovanissimo e irriconoscibile Hanks nella serie tv 'Love Boat'. Molti, anche in sala, non lo avevano mai saputo. 



VITTORIE PER DISTRIBUTORE
Sony Pictures Releasing — 3
Paramount Pictures — 2
Universal Pictures — 2
Warner Bros. Pictures — 2
A24 — 1
LD Entertainment / Roadside Attractions — 1
NEON — 1
Netflix — 1
United Artists Releasing — 1

VITTORIE PER FILM
Once Upon a Time... in Hollywood — 3
1917 — 2
Joker — 2
Rocketman — 2
The Farewell — 1
Judy — 1
Marriage Story — 1
Missing Link — 1
Parasite — 1

VITTORIE PER NETWORK TV
HBO — 4
Hulu — 2
Prime Video — 2
FX Networks — 1
Netflix — 1
Showtime — 1

VITTORIE PER SHOW
Chernobyl — 2
Fleabag — 2
Succession — 2
The Act — 1
The Crown — 1
Fosse/Verdon — 1
The Loudest Voice — 1
Ramy — 1

(fonte: The Hollywood Reporter)