Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/La-premier-Sturgeon-il-futuro-della-Scozia-in-Unione-europea-4db1c5e6-5578-45dc-bfd6-2fbdaa34f7f2.html | rainews/live/ | true
MONDO

Verso un nuovo referendum?

La premier Sturgeon: il futuro della Scozia è nell'Unione europea

La "First Minister" scozzese: il nostro voto è stato chiaro e inequivocabile

Condividi
La vittoria della Brexit scuote la Scozia, che ha votato largamente a favore della permanenza nell'Unione europea.  "La Scozia ha dato un voto forte e inequivocabile per rimanere nell'Ue. E mentre il risultato generale deve ancora essere dichiarato, il voto qui rende chiaro che il popolo della Scozia vede il proprio futuro come parte dell'Unione europea", scrive in una nota la 'first minister' scozzese, Nicola Sturgeon.

Nelle scorse settimane la leader degli indipendentisti dello Scottish National Party ha più volte evocato la possibilità che, in caso di Brexit, Edimburgo organizzi un nuovo referendum per l'indipendenza dal Regno Unito.

E l'ex 'first minister' scozzese ed ex leader dello Scottish National Party, Alex Salmond, ha glissato le domande specifiche della Bbc, ma da Edimburgo alcuni rappresentanti del partito indipendentista hanno detto che "ora ci saranno conseguenze", parlando di "una decisione presa dagli inglesi che impatterà anche sugli scozzesi".

Il 18 settembre del 2014 in Scozia si tenne un sofferto referendum per l'indipendenza, che fu tuttavia bocciata alle urne.  Lo Scottish National Party ha già fatto intendere, per voce di alcuni suoi rappresentanti, "che bisognerà trovare qualche meccanismo per preservare il nostro rapporto con Bruxelles".