Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/La-scomparsa-di-Fabrizio-Forquet-Il-ricordo-di-Rainews24-69f56a21-18a3-4e4e-8ceb-61809b071850.html | rainews/live/ | true
ITALIA

morto a 49 anni il vice direttore del sole 24 ore

La scomparsa di Fabrizio Forquet. Il ricordo di Rainews24

Condividi
Acume, ironia, intelligenza dei fatti e dei numeri, conoscenza diretta delle classi dirigenti e del paese assieme al gusto di organizzare tutti gli elementi in una visione politica "alta", per noi di Rainews24 Fabrizio Forquet, vice direttore del sole 24 ore, scomparso ieri all'età di soli 49 anni per le conseguenze di un aneurisma, è stato un punto di riferimento importante, sempre disponibile a discutere e intervenire nel nostro flusso informativo in collegamento dalla redazione romana del quotidiano, tante volte con l'aiuto di una videocamera e un collegamento skype. Con lui abbiamo analizzato i difficili rapporti tra l'Italia e l'Europa, l'eredità della crisi, su cui ha scritto un libro a 4 mani con Giuliano Amato, l'effetto delle riforme sul tessuto produttivo del paese, abbiamo condiviso le sue acute analisi sui punti di forza ed i limiti del sistema Italia.
Fabrizio Forquet, diplomato alla scuola di giornalismo della Luiss è entrato al sole 24 ore nel 1998, ed è diventato responsabile della redazione romana e poi vicedirettore giovanissimo. Alla Luiss school of government era responsabile del master  sul "management politico". La redazione del sole ricorda come "passava ore ad insegnare. gli piaceva tanto quanto discutere, approfondire, confrontarsi. Come faceva sempre in redazione, con ciascuno dei colleghi, animato da una curiosità genuina per i fatti, dal desiderio di capire e dal piacere di ragionare. E con la capacità di rimanere sempre con i piedi ben piantati  a terra, rifuggendo dal bla bla politico, dal sensazionalismo, da ogni tentazione demagogica." 
Nel quotidiano in edicola oggi oltre ad un ampio ricordo del direttore Roberto Napoletano e di Giuliano Amato di cui fu portavoce al Tesoro i messaggi del premier Renzi "vicini alla famiglia e alla comunità del sole", del governatore della banca d'Italia Ignazio Visco, dell'alto rappresentante Ue Federica Mogherini e del presidente dell'ABI Antonio Patuelli, oltre che di tanti colleghi del giornalismo e dell'accademia. Lascia una moglie e 4 figli.