Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Lagarde-bacchetta-Italia-Piu-lavoro-alle-donne-Bene-il-programma-di-Renzi-aa9d3a98-9000-4e39-9638-d72b20c31cf4.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Parla il direttore del Fondo monetario internazionale

Lagarde bacchetta l'Italia: "Più lavoro alle donne". Bene il programma di Renzi

Il numero uno dell'Fmi indica l'Olanda come modello da seguire. Definisce "molto ambiziosa" l'agenda del presidente del Consiglio e sollecita la Bce a contrastare la crescita zero

Condividi
"Il vostro è uno dei Paesi della zona euro che incoraggiano meno la partecipazione delle donne al mercato del lavoro. Un cambiamento di rotta potrebbe avere effetti benefici sulla produzione di reddito aggiuntivo e quindi sull'uscita dalla stagnazione". Christine Lagarde bacchetta l'Italia. In un'intervista al Corriere della Sera analizza la situazione e indica nell'Olanda il modello da seguire per migliorare i livelli occupazionali. "Ha dato la possibilità di creare lavori flessibili part time senza alcuna restrizione".

"Molto ambizioso il programma di Renzi"
Il direttore generale del Fondo monetario internazionale apprezza il lavoro del presidente del Consiglio Renzi definisce "molto ambizioso il suo programma che, se tradotto in provvedimenti e attuato con determinazione, produrrà un significativo miglioramento delle condizioni economiche dell'Italia".

"Attenzione alla lowinflation"
Il numero dell'Fmi guarda con fiducia ai progressi del nostro Paese per uscire dalla crisi ma avverte: attenzione alla lowinflation, una condizione di crescita zero che pur senza sconfinare nella deflazione può avere effetti negativi su produzione, reddito e posti di lavoro.

Botta e risposta Lagarde-Draghi
Anche in Europa vale lo stesso. L'Eurozona ha fatto passi avanti "è più forte" ammette Lagarde ma soffre ancora per la bassa inflazione. Proprio per questo ha chiesto un intervento della Bce "entro i limiti del suo mandato". Parole che hanno provocato una reazione irritata del presidente della Bce Mario Draghi. "Il Fondo monetario internazionale è molto generoso di suggerimenti su quello che dovremmo fare. Forse dovrebbe essere altrettanto generoso con altre istituzioni". L'Eurotower ha deciso di mantenere fissi i tassi di interesse e ha annunciato: siamo pronti a sostenere l'economia "anche con misure non convenzionali".