Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Le-notizie-dal-mondo-28e5d97f-b2ea-4e94-8385-39ff2a8e7b03.html | rainews/live/ | true
MONDO

Lunedì 18 gennaio

Le notizie dal mondo: l'arresto di Navalny e le prime mosse di Biden dopo l'insediamento

La rassegna stampa internazionale di Rainews

Condividi
di Paolo Cappelli
FT
Biden vuole ribaltare le politiche di Trump dal primo giorno da presidente
Mentre Washington si prepara all'inaugurazione meno ortodossa della storia moderna degli Stati Uniti - con Trump che deve affrontare un processo di impeachment in Senato e la pandemia che costringe ad un evento in scala ridotta - Biden sta pianificando un'azione rapida per affrontare la pandemia e altre crisi subito dopo il giuramento.  

Il leader dell'opposizione Alexei Navalny e sua moglie Yulia fotografati poco prima dell'arresto al suo ritorno a Mosca, ieri sera, dalla Germania, dove si stava riprendendo da un attentato in Russia l'anno scorso. Il suo aereo reindirizzato verso un altro aeroporto di Mosca rispetto alla sua destinazione originaria, dove i suoi sostenitori venivano affrontati da squadre di polizia antisommossa. Navalny ha deciso di tornare in Russia nonostante la certezza della prigione: in patria è accusato di aver violato i termini di una sospensione condizionale della pena inflitta per frode nel 2014. Se giudicato colpevole, potrebbe essere condannato a tre anni e mezzo di carcere.



Daily Telegraph
Il più fiero oppositore di Putin vola in una bufera
Gli Stati Uniti, l'Unione europea, diversi governi dell'UE, il Canada e un importante assistente del presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden hanno immediatamente chiesto il suo rilascio, con alcuni nell'UE che sollecitano nuove sanzioni contro Mosca. Gruppi per i diritti umani si sono uniti agli appelli, con Amnesty International che ha affermato che Navalny era diventato un prigioniero di coscienza e ha accusato le autorità russe di condurre "una campagna implacabile" per zittirlo.



Welt 
Navalny torna e viene arrestato
Per Navalny, per quanto strano possa sembrare, tutto sta ancora andando secondo i piani. Le frenetiche reazioni del Cremlino al suo ritorno - l'improvvisa deviazione dell'aereo, i gravi arresti a Vnukowo - mostrano in modo impressionante che Navalny sta causando un mal di testa al suo avversario Vladimir Putin. Navalny non è così irrilevante come ama dire il presidente russo. Se Navalny rimane a lungo dietro le sbarre, il Cremlino lo renderà un martire dell'opposizione. Agli occhi dell'Occidente Navalny è il prigioniero politico più importante degli ultimi decenni, alcuni in Russia lo stanno già paragonando al leggendario dissidente sovietico Andrei Sakharov o al combattente contro l'apartheid in Sud Africa, Nelson Mandela.



The Guardian
Tutto dipende ora da quello che il Cremlino pensa di poter fare senza una reazione pubblica
"La prima importante decisione politica riguarderà per quanto tempo è tenuto in custodia", ha scritto Tatyana Stanovaya, a capo di R-Politik, in un post di questa settimana. "La soluzione ideale è mantenere Navalny nella costante paura di essere incarcerato per molti anni, ma probabilmente senza condannarlo troppo a lungo in una sola volta". L'FSB e altri falchi probabilmente spingerebbero per le misure più dure, ha detto. Ma il rischio di altre proteste di strada dei giovani, fra i quali Navalny è popolare potrebbe anche pesare. Per molte ragioni, il Cremlino potrebbe decidere che il momento di trattare con Navalny è ora.



Vedemosti
Navalny atterrato
L'aeroporto di Vnukovo ha anche fatto alcuni preparativi speciali per l'arrivo del volo DP 936 da Berlino, deviato. Così, ai giornalisti è stato negato l'accredito ufficiale e le riprese a "Vnukovo", l'accesso al terminal è stato negato a chiunque non avesse la carta d'imbarco: a ogni persona che entrava in aeroporto, compresi i giornalisti, veniva controllata la carta d'imbarco all'ingresso. Gli operatori dei media hanno dovuto acquistare o prenotare i biglietti per i voli per San Pietroburgo, Voronezh e altre regioni russe per poter entrare in aeroporto per coprire l'arrivo di Navalny. Diverse ore prima della partenza di Navalny diversi compagni d'armi di Navalny sono stati arrestati e portati via su un furgone della polizia senza dare alcuna motivazione. Sono stati arrestati anche l'attivista Konstantin Kotov e il giornalista della Novaya Gazeta Vlad Dokshin. 



NYT
Lo straordinario coraggio di Aleksei Navalny
Dopo un avvelenamento quasi fatale, il principale dissidente russo torna nella tana dell'orso. Il signor Navalny sapeva che sarebbe stato arrestato, perché era stato arrestato diverse volte in precedenza. La repressione è l'unico modo in cui Putin lo sa. Ma sta anche imparando che, nell'era dei social media, ogni arresto con un'accusa inventata non fa che ampliare il seguito del signor Navalny e amplifica la sua accusa per la corruzione dei governanti russi. Se Putin decide di imprigionare il signor Navalny, avrà tra le mani un celebre prigioniero politico. Se libera il signor Navalny, apparirà debole ai suoi e sotto il costante attacco dell'opposizione guidata da Navalny. 



El Pais
Biden sotterrerà l'era Trump con una valanga di decreti
Il nuovo presidente approverà un pacchetto di iniziative per cambiare direzione in materia di immigrazione, clima e lotta alla pandemia






NYT
Nicholas Kristof: quando Biden diventa rooseveltiano
Subito dopo l'inaugurazione di Franklin Roosevelt nel 1933, quando il presidente espose il New Deal, gli venne detto: "Sig. Presidente, se il suo programma avrà successo, sarà il più grande presidente della storia americana. Ma se fallirà, sarà il peggiore". "Se fallirò", rispose Roosevelt, "sarò l'ultimo". Questa di oggi non è la Grande Depressione ma affrontiamo la peggiore crisi economica da quel momento, più di 4.000 americani muoiono ogni giorno per la pandemia, più un'insurrezione fomentata dal presidente uscente, più una corrente sotterranea di delusione nazionale che alimenta la divisione e la violenza. Questo è il contesto del piano Biden per rilanciare l'economia americana e per fare molto di più. Come Roosevelt, Biden sta impiegando una crisi per cercare di affrontare problemi a lungo trascurati nel nostro paese. Questa è la grande politica. Potremmo chiamarlo un piano rooseveltiano. Molti centrano l'attenzione sugli assegni da $ 1400 alle persone, sull'aumento dei sussidi di disoccupazione, sull'assistenza ai governi locali, sui vaccini per tutti. Ma c'è molto di più: assistenza alimentare, politiche per impedire alle famiglie di diventare senzatetto, assistenza all'infanzia, un salario minimo federale di $ 15 e un'espansione del credito d'imposta sul reddito da lavoro per combattere la povertà.



WSJ
La prima folata di spese di Biden
Joe Biden. Non stava scherzando mentre proponeva un piano di spesa da 1,9 trilioni di dollari, che si aggiunge ai 900 miliardi di dollari stanziati dal Congresso il mese scorso e ai 2,9 trilioni di dollari in primavera. E questa è solo la "prima puntata" del signor Biden, come ha detto il senatore Bernie Sanders. Il primo punto da capire è che questo Piano non ha nulla a che fare con lo stimolo economico. Quasi tutto il denaro è destinato alla ridistribuzione del reddito: un po' a persone realmente bisognose, ma la maggior parte per promuovere politiche sociali democratiche a lungo termine e per premiare bacini di elettori come sindacati degli insegnanti e politici statali.Ciò potrebbe aumentare la domanda dei consumatori a breve termine, che è già pronta a esplodere una volta che la pandemia si attenuerà. Ma non cambierà gli incentivi alla crescita perché le persone non cambiano il loro comportamento a meno che non si aspettino un cambiamento nei guadagni a lungo termine, come John Cogan e John Taylor hanno scritto venerdì  La maggior parte del resto del piano Biden è una ripetizione del piano Obama del 2009, raddoppiato. I governi statali e locali riceveranno 350 miliardi di dollari, anche se molti hanno più entrate rispetto a prima della pandemia grazie al vivace mercato azionario e immobiliare. E soprattutto, l'economia è pronta a decollare nel 2021.




Washington Post
Quasi ogni altro alto funzionario finora nominato per i ruoli del Dipartimento di Stato e della Difesa è un veterano di Obama. Alcuni passi sono già chiari: ritorno all'accordo di Parigi sul cambiamento climatico nuovo accordo START che limita gli arsenali strategici statunitensi e russi. Tuttavia, un pezzo della politica iraniana di Obama si è rivelato impraticabile e deriva da uno dei suoi errori più grandi, con l'Iran: le illusioni sul potenziale dei loro regimi di evoluzione positiva attraverso la persuasione degli Stati Uniti dovrebbero essere abbandonate.



Politico
I protagonisti dell'impeachment. Il processo è un referendum sulla possibilità che Trump possa ricoprire di nuovo un incarico pubblico

Sondaggio: abbiamo incontrato il nemico e siamo noi
Più della metà degli americani intervistati afferma che gli altri americani sono la "più grande minaccia" per la nazione. In un sondaggio reso pubblico ieri sera da CBSNews il 54% degli intervistati ha affermato che "altre persone in America e nemici interni" rappresentavano la "più grande minaccia" per la società americana in questo momento, davanti alle "forze economiche" al 20%, "fattori di natura" per il 17% e "paesi stranieri" all'8%




Melania Trump uscirà dalla Casa Bianca con il più basso indice di favore del suo mandato come first lady, secondo un nuovo sondaggio della CNN. Al 47%, più persone hanno una visione sfavorevole della first lady ora che in qualsiasi momento da quando la CNN ha chiesto per la prima volta le sue opinioni nel febbraio 2016. Il sondaggio, condotto da SSRS per la CNN, pone il voto favorevole di Trump al 42%, con 12 % di coloro a cui è stato chiesto di rispondere non sono sicuri dei propri sentimenti riguardo alla first lady. 

Il voto più favorevole di Trump è stato nel maggio 2018 al 57% secondo un sondaggio della CNN all'epoca, che è arrivato sulla scia della prima cena di stato e della partecipazione di Trump al funerale in Texas della defunta first lady Barbara Bush. Trump è andato al funerale senza il presidente Donald Trump. L'attuale indice di favore della first lady è notevolmente superiore a quello del presidente (33%) e tra i repubblicani, il suo numero di favoreggiamento (84%) è superiore a quello del presidente (79%) o del vicepresidente (72%)



SZ
Dopo il voto e prima del voto
Armin Laschet è il nuovo presidente della CDU
Se i delegati avessero reso presidente dell'Unione l'esperto economico Friedrich Merz, sarebbe stato un regalo per l'SPD. Merz avrebbe dato alla campagna elettorale ciò di cui i socialdemocratici hanno urgente bisogno: attriti. O, come lo descrive uno dei dirigenti dell'SPD: "un'immagine chiara del nemico".
L'elezione di Laschet dà ai socialdemocratici un vero grattacapo in termini di strategia per la campagna elettorale: se la linea della nuova leader della CDU Angela Merkel continua, la competizione al centro sarà feroce, Laschet non lascerà certo questo spazio alla SPD



Hamburg Abendblatt
Il nuovo capo della CDU sarà anche il cancelliere federale in autunno?








RP
Laschet atteso da nuovi compiti
Il primo ministro del Nord Reno Westfalia ora è anche presidente della CDU. Po' ricorprire entrambi i ruoli in tempi di pandemia o le responsabilità politiche nazionali rischiano di indebolire l'amministrazione nel suo Land della lotta al virus? 





Tagesspiegel
Merz perde consensi nella CDU
Dopo la sua sconfitta contro il nuovo leader della CDU Armin Laschet , aveva rivendicato il ministero guidato dal politico della CDU Peter Altmaier, come un prezzo, per così dire, per sostenere il vincitore Laschet e rafforzarne la leadership. Ma questo disegno viene bocciato dai suoi stessi sostenitori: "Chiunque metta il proprio ego al di sopra della questione ora sta danneggiando la CDU e anche il paese".




FAZ
Soder: adesso io e Laschet decidiamo
Polemiche per il comportamento di Merz dopo la vittoria di Laschet al Congresso. Il rischio per la CDU è una potente opposizione interna. Quella di Laschet è una vittoria di misura della Merkel. Il primo ministro della Baviera intervistato dalla FAZ risponde su chi sarà il candidato cancelliere dell'Unione. 

Guarda il video di Rainews24