Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Le-notizie-dal-mondo-la-rassegna-stampa-internazionale-di-RaiNews24-a6ebc708-b7aa-4137-bb36-44f231d623ed.html | rainews/live/ | true
MONDO

Lunedì 05 luglio 2021

Le notizie dal mondo: la rassegna stampa internazionale di RaiNews24

Condividi
di Paolo Cappelli
Tagesspiegel
ce l'ha fatta
Jeff Bezos, uno dei più grandi imprenditori del suo tempo, sta trasferendo il controllo del suo impero al successore per andare in pensione. Ma non starà fermo per molto tempo, impegnandosi ancora di più nello sviluppo del turismo spaziale





El Pais

Una fortuna fuori da questo mondo
Più di 130.000 persone hanno già firmato una petizione per impedire a Jeff Bezos (Albuquerque, New Mexico, 57) di tornare sulla terra dopo il viaggio suborbitale di 11 minuti che farà a 100 chilometri sopra la Terra il 20 luglio. Anche se posta come uno scherzo, la richiesta potrebbe non sembrare così inverosimile per un magnate che è cresciuto con il desiderio di conquistare lo spazio. Oggi Bezos si dimette da amministratore delegato di Amazon. Con una fortuna di quasi 200 miliardi di dollari (170 miliardi di euro), è stato a lungo poco coinvolto nel giorno per giorno ed è stato notato solo quando era necessaria una decisione strategica. Questo è cambiato con l'arrivo della pandemia, che ha costretto l'imprenditore a prendere il volante di nuovo prima di un aumento degli ordini che ha fatto schizzare del 38% le entrate dell'azienda. Bezos non sta lasciando completamente il gigante della tecnologia. Rimane come presidente esecutivo e lascia la posizione di ad a Andy Jassy, uno dei suoi fedelissimi. Le ossessioni sono ancorate nell'infanzia. Sua madre, Jackie Gise, e suo padre adottivo, il cubano Miguel Bezos, lo mandavano ogni estate con suo fratello Mark -che volerà con lui nella navicella New Shepard- e la sorella Christina al ranch texano del nonno materno, che conosceva la tecnologia spaziale perché aveva lavorato alla Commissione per l'Energia Atomica. È stato lì che Bezos ha visto decollare le missioni Apollo.



WSJ
L'impero che ha costruito Jeff Bezos
Le fortune di Mr. Bezos e Amazon sono esplose negli ultimi anni . Con l'intensificarsi della domanda per la sua attività principale di shopping online, l'azienda ha riscontrato un enorme successo nel cloud computing e si è espansa con successo nell'intrattenimento e nella pubblicità. Amazon domina la vendita al dettaglio online, dove rappresenta circa il 41% di tutte le vendite online, secondo la società di ricerca eMarketer. Ma la società ha anche aiutato il cloud computing e pioniere dei servizi è una forza nel settore della pubblicità, dove ora compete con titani come Google e Facebook. Negli ultimi anni, Amazon si è fatta strada più a fondo nella vita quotidiana degli americani attraverso i suoi servizi di streaming e dispositivi intelligenti, categorie in cui ha mantenuto una presa anche se la concorrenza si è infiammata. Il suo assistente Alexa e i dispositivi di streaming Fire TV si classificano regolarmente tra gli articoli più venduti di Amazon sul suo sito. Poche aziende, se non nessuna, si sono mai avvicinate a eguagliare gli sforzi di assunzione di Amazon nell'ultimo anno. La società ha aggiunto oltre 500.000 dipendenti in tutto il mondo nel 2020 e potrebbe nei prossimi anni superare Walmart come principale datore di lavoro negli USA. A febbraio 2020, Bezos ha promesso 10 miliardi di dollari per combattere il cambiamento climatico attraverso la sua nuova iniziativa Bezos Earth Fund.  Ora Andy Jassy sta per rilevare un colosso dell'e-commerce che impiega 1,3 milioni di persone. La sua prima sfida è una campagna antitrust che minaccia l'impero che supervisionerà. La domanda è: riuscirà Andy Jazzy a mantenere quello che Jeff Bezos ha costruito?


Les Echos
Le sfide del dopo Bezos
Nonostante la sua maturità, molte sfide attendono il gruppo, in un momento in cui il suo capo fondatore, Jeff Bezos, consegna il testimone ad Andy Jassy. Dovrà reinventarsi per mantenere la presa sull'e-commerce o sul cloud. Omnichannel, concorrenza di Walmart e Alibaba, sanità: i campi di battaglia non mancano.





Liberation
Jeff Bezos, la grande evasione
Lascia Amazon oggi l'uomo da 200 miliardi di dollari, asso dell'ottimizzazione fiscale e incarnazione di un capitalismo fiscale predatore che ora vuole farsi protagonista della lotta al cambiamento climatico. Nel giro di 15 giorni se ne andrà nello spazio

Editoriale : l'uomo più ricco e più ipocrita al mondo, di Dov Alfon
È consuetudine entusiasmarsi per la carriera di Jeff Bezos: partendo dal nulla - se dimentichiamo i suoi studi a Princeton e un primo investimento di 250.000 dollari, entrambi finanziati dai suoi genitori - Bezos è riuscito in meno di trent'anni a capovolgere il pianeta: cambiando la nostra relazione con i consumi , distruggendo le attività locali negli Stati Uniti e non solo, indebolendo il mondo dell'editoria, quello degli autori e quello dei librai , portando allo stress i suoi dipendenti e mettendo in serio pericolo la loro salute, minando cinema, televisione e sport, minacciando il patrimonio naturale in Francia e in Europa e, soprattutto, peggiorando terribilmente il cambiamento climatico. Nel 2019, secondo alcuni calcoli, Amazon era direttamente responsabile di emissioni di anidride carbonica per un importo di 51 milioni di tonnellate, più della Svezia. Beozos ama ripetere che Blue Origin è la sua impresa più ambiziosa, perché per lui non c'è dubbio che "dovremo lasciare questo pianeta". Chi potrebbe saperlo meglio di lui? Il modo più efficace per ridurre l'impatto globale di carbonio è lasciare Jeff Bezos in orbita nel suo razzo blu, lontano dal mostro che ha creato e dal pianeta che ha tanto contribuito a danneggiare.


Le Parisien
Vaccino obbligatorio per tutti
In pieno dibattito sull'obbligatorietà per i lavoratori del settore sanità e cure, François Bayrou va oltre e propone che sia allargata a tutti i francesi






Die Presse
Festival olandese sul circuito di Spielberg dove ieri Max Verstappen ha vinto ancora consolidando il suo primato nel mondiale piloti di Formula Uno davanti ad almeno 20mila tifosi olandesi euforici
Gara contro la variante delta
Vienna. Con applausi entusiastici per la nona sinfonia di Beethoven e una nuova interpretazione dell'"Inno alla gioia", l'estate culturale di Vienna è iniziata nel fine settimana. Circa 5.000 persone sono arrivate nella Rathausplatz di Vienna per godersi il primo grande evento in presenza nella capitale mentre i numeri dicono che la variante Delta è già in rapida diffusione in Austria.




The Times
Richiamo al buon senso del primo ministro dopo l'allentamento delle restrizioni anti covid
Dobbiamo imparare a convivere con il virus, dice Boris Johnson Il Times scrive che il Governo è destinata a finire la linea della 'bolla' che richiede agli alunni di rimanere a casa se un bambino della classe risulta positivo al test coronavirus finirà. Inoltre non sarà più necessario scansionare un codice QR quando si entra in un pub o un ristorante.




Daily Telegraph
Usate il vostro buon senso per le mascherine, dice il primo ministro. Non saranno più obbligatorie dal 19 luglio ma potrebbero essere chieste a bordo di treni e nei negozi.








The Guardian
Contrarietà degli scienziati mentre Johnson si prepara a rimuovere le restrizioni
In questo modo costruiremo altre fabbriche di varianti del virus, sostengono alcuni esperti, alludendo all'allentamento delle norme anche per i viaggiatori vaccinati al rientro da paesi stranieri.






The i
Divieto di cellulare a scuola da gennaio
Questa l'ipotesi su cui lavorano i ministri. Il Commissario all'infanzia promuove l'idea per gli apparecchi con connessione a internet: siano lasciati a casa, sono una distrazione costante. E sappiamo che alcuni bambini hanno accesso dallo smartphone a contenuti non adatti alla loro età. Il ministro dell'Istruzione ha avviato una consultazione nelle scuole. Alcuni istituti hanno già un loro divieto e alcuni insegnanti obiettano che la proposta infrange la loro autonomia nel gestire la didattica.




Welt 
Sanzioni per chi rifiuta di vaccinarsi sono accolte con un rifiuto diffuso
Se salti semplicemente l'appuntamento per la vaccinazione contro la corona senza annullarlo, ti dovrebbe essere chiesto di pagarlo in futuro. Anche i rappresentanti della coalizione di governo concordano su questa richiesta. Il presidente della Croce Rossa di Berlino , Mario Czaja, chiede una multa da 25 a 35 euro per tutti coloro che mancano senza disdetta all'appuntamento per la seconda vaccinazione. Ma molti contestano l'idea.
Il presidente del consiglio di amministrazione dell'Associazione nazionale dei medici legali dell'assicurazione sanitaria, Andreas Gassen, ha chiesto la fine di tutte le misure anti covid per le persone completamente vaccinate. "Al più tardi entro settembre, sarà disponibile un'offerta di vaccinazione per tutti coloro che vogliono essere vaccinati, quindi quasi tutte le misure per la corona dovranno essere eliminate", ha detto. "Tutti possono quindi decidere individualmente se vogliono continuare a indossare una maschera, ma allora non dovrebbe più essere un obbligo".
L'eliminazione delle misure è importante anche per sostenere il morale della vaccinazione dei cittadini tedeschi. "Alcune persone si chiederanno altrimenti: perché dovrei vaccinarmi se devo ancora indossare una mascherina solo perché dal 20 al 30% delle persone rifiutano di farlo?" 




El Periodico de Catalunya
La quinta ondata di contagi delinea uno scenario diverso dai precedenti
La pandemia entra in una fase a due velocità. Da una parte l'incidenza bassissima fra la popolazione già vaccinata. Dall'altra il rischio di maggior facilità e rapidità di contagi in gruppi di giovani non vaccinati.






ABC
Il papa recupera bene dall'operazione al colon
Ridotta l'agenda di appuntamenti di stagione in vista del viaggio del 12-15 settembre in Ungheria e Polonia.
Legge sull'eutanasia, i medici esigono di regolare con urgenza l'obiezione di coscienza, sostengono che aiutare a morire crea insicurezza giuridica, segnalano che essere costretti a pronunciarsi può configurare una lesione di diritti costituzionali.  




NYT
Un video denigratorio provoca un terremoto a ESPN
Rachel Nichols, nella registrazione di una telefonata, dice che Maria Taylor, sua collega di colore, si è guadagnata la conduzione della diretta delle finali NBA nel 2020 perché ESPN ha risposto alla pressione sul tema della diversità razziale. Le sue parole hanno scatenato la reazione dei colleghi, che si sono riuniti per decidere se boicottare le trasmissioni di Rachel Nichols sulla conduttrice di NBA countdown. E' dovuto intervenire il presidente di ESPN. Pioggia di commenti sui social perché ora quella telefonata della Nichols è finita in rete
L'inchiesta sul crollo della palazzina in Florida apre interrogativi sulle norme di sicurezza e sulle verifiche delle costruzioni di interi quartieri a Miami negli anni '70.




WPOST
Inseparabili
Mercoledì i Carter festeggeranno i 75 anni di matrimonio, record nella storia delle coppie presidenziali. Jimmy, 96 anni, e Rosalynn, 93, celebreranno la giornata nella città in cui si sono incontrati quasi un secolo fa. "Probabilmente si siederanno e si terranno per mano", ha detto un'amica e vicina, Jill Stuckey. Tre giorni dopo, la famiglia, gli amici e i funzionari dell'amministrazione Carter si recheranno a Plains per una festa di anniversario nell'auditorium del liceo locale. 
La sera d'estate di tre anni fa, quando li abbiamo incontrati , hanno chiacchierato allegramente di ciò che aspettavano di più: riunirsi con i loro figli, nipoti e pronipoti, lavorare al Carter Center di Atlanta, insegnare alla scuola domenicale, salutare i leader politici che vengono a Plains per parlare con il 39esimo presidente. (Ad aprile, il presidente Biden e la first lady Jill Biden li hanno visitati.)
Ma la loro salute stava peggiorando e nessuno negava l'ovvio. Jimmy era stato curato per una serie di problemi di salute, incluso il melanoma che si era diffuso al cervello e al fegato. Rosalynn aveva l'osteoporosi e di recente si era sottoposta a un intervento chirurgico per dolorosi problemi intestinali. Avevano fatto pace con l'inevitabile, ma dicevano che la parte più difficile era sapere che l'uno avrebbe lasciato indietro l'altro.
E invece, eccoli qua. Eleanor Rosalynn Smith e James Earl Carter Jr. si conoscono praticamente dalla nascita. La loro storia d'amore è sbocciata durante la seconda guerra mondiale ed è sopravvissuta al rovente controllo della vita politica. Due anni fa, la durata del loro matrimonio ha superato quella di George HW e Barbara Bush. Jimmy è anche il presidente più longevo della storia.