Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Le-notizie-dal-mondo-la-rassegna-stampa-internazionale-di-Rainews-8823bf1a-c0ef-4afc-86db-99a979dcba29.html | rainews/live/ | true
MONDO

Martedì 25 maggio 2021

Le notizie dal mondo: la rassegna stampa internazionale di Rainews

Condividi
L'Occidente cerca di isolare la Bielorussia, o almeno il suo spazio aereo, per il dirottamento di stato che ha portato all'arresto del dissidente Protasevich, e dietro, ancora una volta, si staglia nitido il profilo di uno scontro con il Cremlino anche su questo punto: un contrasto che esce chiaro dalle prime pagine dei giornali europei e americani. Ma oggi cominciamo da un'altra notizia, nell'aria da un po':


WSJ
Amazon vicina a chiudere l'acquisizione degli studios MGM di Hollywood
Amazon è vicina a un accordo con MGM da quasi 9 miliardi di dollari inclusi i debiti, hanno detto persone che hanno familiarità con la questione, un patto che trasformerebbe un marchio cinematografico nato nell'era dei film muti in risorsa streaming per il gigante dell'e-commerce. L' accordo potrebbe essere annunciato già questa settimana, hanno detto le fonti, supponendo che i colloqui non si interrompano all'ultimo minuto. L'accordo segnerà la seconda più grande acquisizione della storia di Amazon, dopo il suo acquisto di Whole Foods da 13,7 miliardi di dollari nel 2017, e metterà in evidenza il peso che i contenuti stanno acquistando mentre le guerre di streaming impongono il consolidamento degli attori e spingono i più grandi ad accumulare risorse che li aiutano a competere. I leggendari studios cinematografici e televisivi avevano circa 2 miliardi di dollari di debito a lungo termine a fine marzo. La notizia dei colloqui fra le parti è emersa per la prima volta quando AT&T ha accettato di unire le sue risorse multimediali con Discovery e formare una nuova società, un patto che dovrebbe innescare un ulteriore consolidamento dei media. MGM ha una libreria di titoli, incluso il marchio James Bond, che, nella Hollywood contemporanea, è molto prezioso come risorsa da impiegare per ampliare le sottoscrizioni degli abbonati al servizio di streaming Prime Video di Amazon. Amazon ha continuato a investire miliardi di dollari nelle sue operazioni cinematografiche e televisive e in sport dal vivo per supportare Prime. La società è attualmente impegnata nella produzione di una serie TV basata su "Il Signore degli Anelli", che ha un budget per la prima stagione di 465 milioni di dollari. Sta anche investendo molto negli sport dal vivo. A marzo, Amazon ha concluso un accordo a lungo termine per trasmettere in streaming il match del giovedì sera della NFL a una tariffa media annua di $ 1,2 miliardi.


Bloomberg
Come il coronavirus ha cambiato le nostre abitudini quando guardiamo, ascoltiamo e interagiamo. Nell'era della pandemia, ricorriamo a molto più video in streaming e il prime time non esiste più. Unica eccezione non tale, gli sport in diretta. Nel 2019 eventi sportivi in diretta erano l'88% degli spettacoli più visti in tv negli USA. Poi è arrivata la pandemia, e la fruizione è cambiata. Netflix, tik tok, Youtube, Prime, Twitch, Rakuten.. la pandemia ha fatto esplodere l'era dello streaming video


Le Parisien
Per chi, come e dove. Passaporto sanitario, istruzioni per l'uso
Cedric O, segretario di stato al Digitale, svela i dettagli di questo documento che diventerà un codice in grado di snellire le prassi di accesso a luoghi ed eventi della prossima estate.





Daily Telegraph
La vaccinazione non segnerà la fine dell'auto isolamento
Le regole di quarantena anti pandemia resteranno in vigore anche dopo il 21 giugno.
Le persone completamente vaccinate dovranno ancora autoisolarsi per 10 giorni se entrate in contatto con qualcuno infetto da Covid dopo il 21 giugno. La continua imposizione della quarantena per coloro che sono stati vaccinati rischia di minare i piani di "normalità" a partire dal mese prossimo, perché le persone potrebbero essere scoraggiate dall'andare in luoghi affollati se affrontano la minaccia di un autoisolamento forzato. In America, le persone completamente vaccinate non devono essere messe in quarantena se sono entrate in contatto con qualcuno che ha avuto Covid, a meno che non stiano mostrando sintomi, secondo le linee guida dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie. Le conclusioni di una revisione delle regole di distanziamento sociale dovrebbero essere annunciate la prossima settimana, con un allentamento della necessità di tenere un metro di distanza e indossare mascherine dal 21 giugno - la fase finale della tabella di marcia per la riapertura di Boris Johnson in Inghilterra. Tuttavia, fonti governative ben posizionate hanno affermato che è importante che il sistema di tracciamento dei contatti resti in vigore perché è ancora possibile prendersi e trasmettere Covid pur se vaccinati. "C'è ancora il rischio di contrarre il virus e di diffonderlo", ha detto una fonte. Significa che milioni di persone che hanno ricevuto due dosi di vaccino potrebbero ancora essere costrette a trascorrere 10 giorni a casa se il NHS li avverte che sono stati a stretto contatto con una persona infetta. Gli ultimi dati mostrano che 38 milioni di adulti hanno avuto la prima dose e quasi 23 milioni la seconda.




The Guardian
8700 persone sono morte dopo aver contratto Covid-19 in ospedale in quanto ricoverati per altre patologie da marzo 2020. Jeremy Hunt, l'ex segretario alla salute, ha detto che il Covid acquisito in ospedale "rimane uno degli scandali silenziosi di questa pandemia, causando molte migliaia di morti evitabili". I dati visti dal Guardian dicono che 32mila pazienti hanno contratto Covid 19 in ospedale da marzo 2020 a marzo 2021 e 8700 di questi poi sono morti. Molti ospedali non sono stati in grado di tenere separati i pazienti Covid positivi da quelli senza la malattia, il che ha portato alla sua trasmissione letale.


The Indepedent
George Floyd e un anno di protesta
La Bielorussia di fronte a sanzioni per il dirottamento del volo RyanAir con l'arresto di Roman Protasevich. Raab chiude lo spazio aereo ai voli della compagnia bielorussa Belavia





Washington Post
Un anno dopo, cicatrici e divisioni
Il presidente Joe Biden incontrerà oggi i familiari di George Floyd un anno dopo che quella morte ha acceso la resa dei conti nazionale sulla questione razziale. Molti attivisti vedono un grande divario fra le promesse dei politici di maggior equità verso gli afroamericani e la realtà.




Time magazine
Una visione di equità
numero del magazine che ha dato spazio alla questione razziale raccontata da chi in redazione appartiene alla comunità afroamericana, asiatica, comunque non bianchi: ci siamo resi conto di quanto spesso il tema del conflitto razziale fosse coperto sempre e solo da bianchi. Esaminando i dati, lo scrittore Andrew R. Chow si chiede perché il tasso di uccisioni della polizia non sia cambiato da quando Floyd è stato ucciso.


 
WSJ
La statua gigante di Marilyn Monroe divide Palm Springs
nella foto Elizabeth Armstrong, ex direttrice del Palm Springs Art Museum, in una recente protesta contro la statua gigante di "Forever Marilyn".
Palm Springs, California: la gente viene in questa città deserta perché gli piace il caldo. Ma un gruppo di imprenditori locali ha speso 1 milione di dollari per acquistare "Forever Marilyn", una statua di Marilyn Monroe alta 8 metri che ha suscitato polemiche in varie città negli ultimi dieci anni. Il gruppo intende posizionarla vicino al Palm Springs Art Museum entro la fine dell'estate. "Forever Marilyn" raffigura la signora Monroe in una scena del film di Billy Wilder del 1955 'Quando la moglie è in vacanza', quando il suo vestito bianco viene sollevato dal getto d'aria di una grata. Alcuni dicono che sia un oggetto kitsch che cozzerebbe con la sofisticata scena culturale di Palm Springs. Altri dicono che la statua sia antiquata e misogina, rappresentando la star di "gli uomini preferiscono le bionde" come sex symbol senza tenere conto della sua vita e del suo lavoro. Sabato diverse decine di manifestanti si sono riuniti per il secondo fine settimana consecutivo vicino al podio dove sarà collocata "Forever Marilyn" per protestare. Gli imprenditori che hanno investito nella statua dicono: aiuterà il turismo post pandemia, molti verranno qui e posteranno su Instagram la foto sotto la statua di Marylin, è già successo nel 2014



TAZ
Perseguito fra le nuvole
Dare la caccia agli oppositori, ovunque, anche in cielo. La Bielorussia costringe un volo Ryan air ad atterrare e arresta il blogger dissidente Roman Protasevich e la fidanzata Sofia Sapaga
Il messaggio del dittatore Lukashenko con il dirottamento dell'aereo Ryanair è chiaro: se volete ancora sorvolare la Bielorussia, voi e i vostri compagni di viaggio siete a rischio. Non si può escludere che il caccia inviato a intercettare l'aereo Ryanair avrebbe eseguito la sua minaccia di aprire il fuoco se i piloti non avessero subito atterrato a Minsk. C'è un altro messaggio dietro questo brutale atto di dirottamento di stato. Significa: "Sono io ad avere il potere".  È difficile immaginare che la Bielorussia abbia gestito da sola un tale dirottamento. Pochi sapevano della permanenza di Roman Protassevich in Grecia. I servizi segreti necessitano di una certa infrastruttura per tali azioni. La Bielorussia, non è nemmeno rappresentata ad Atene da un ambasciatore. Quindi si può presumere che il fratello maggiore, l'FSB russo, abbia fornito assistenza 


FAZ 
L'Ue chiude il suo spazio aereo alla Bielorussia
Angela Merkel denisce 'non plausibili' le motivazioni addotte da Minsk per spiegare il dirottamento. Parla il padre di Roman Protasevich: una follia totale. Teme che il figlio possa essere stato costretto con la violenza a ammettere la propria colpevolezza nel video postato sul web
"È possibile che abbia il naso rotto perché la sua forma è diversa e c'è molta polvere per il trucco su di esso. L'intero lato sinistro della sua faccia è incipriato ", ha detto Dmitry Protassevich"Non sono le sue parole, non è il modo in cui parla. È molto riservato e puoi vedere che è nervoso. "E non è il suo pacchetto di sigarette sul tavolo -" Non lo fuma ". Pertanto, pensa che suo figlio sia responsabile della dichiarazione che aveva il proteste in Bielorussia incitate, forzate. "Mio figlio non può ammettere di aver causato i disordini di massa perché semplicemente non l'ha fatto".
La prigionia di suo figlio è un atto di ritorsione e dovrebbe mostrare ai critici del governo: "Guarda cosa siamo in grado di fare".


Liberation
Regionali, il piromane
Dopo aver fatto esplodere la sinistra e implodere la destra, Emmanuel Macron prosegue la sua operazione di distruzione del panorama politico tradizionale in occasione delle elezioni del prossimo mese. Se ne rallegra Marine Le Pen
il partito del presidente, LREM, si muove a tutto campo per rompere a livello locale le tradizionali alleanze dei socialisti, che amministrano ancora 5 regioni, e contemporaneamente punta a riavvicinare i Repubblicani, cercando di isolare all'estrema destra.


L'Opinion
Regionali: la triste sorte dei ministri candidati
La candidatura di 15 ministri non basta a rimescolare le carte, la strategia della maggioranza si rivela poco premiata nei sondaggi






L'Express
Insicurezza: timori e realtà. Cosa dicono le cifre. Gerard Darmanin: lo stato è sotto attacco  da tutte le parti
I sindacati di polizia, esasperati dagli attacchi di cui sono vittime, si fanno sempre più virulenti, mentre a Bayonne, un anno dopo, la popolazione si dice traumatizzata dal pestaggio a morte dell'autista Philippe Monguillot. 



Le Figaro
Macron, Le Pen, Bertrand: si delinea la partita del 2022
Sondaggio Ifop: Le Pen al primo turno è al 27%, Macron al 25%, il candidato dei Repubblicani al 15%
a meno di un anno dalle presidenziali, sembra difficile impedire una riedizione al secondo turno del duello Le Pen  Macron. E a sinistra? Troppi candidati, solo Melenchon supererebbe il 10% delle intenzioni di voto.


Dalla redazione

El Dia (Santo Domingo)  

Repubblica Domenicana: Funivia di Puerto Plata dopo un guasto rimane in aria con 32 persone intrappolate.  


La funivia di Puerto Plata questa domenica ha subito un guasto che ha colpito due cabine con a bordo 32 passeggeri, tra cui bambini, rimasti sospesi in aria per diverse ore. Secondo fonti dell'amministrazione, le cabine, che viaggiano a causa della pandemia con numero ridotto, hanno una capienza massima di 20 passeggeri. Il direttore Edén Domínguez ha segnalato “che la funivia di Puerto Plata ha avuto un guasto improvviso che ha fermato le due funivie; il team di ingegneri e tecnici è intervenuto prontamente attivando il sistema di emergenza per far scendere le persone che si trovavano all'interno delle cabine". Inoltre l’amministrazione ha assicurato che i passeggeri, in preda al panico, sono stati assistiti immediatamente e sono stati rassicurati sul fatto che "tutto fosse sotto controllo". Domínguez ha dichiarato che le funivie sono state bloccate a circa 500 metri da una delle basi. Il guasto è avvenuto in una delle pulegge che permettono ai dispositivi di “tirare”, quindi ha escluso che si trattasse di un problema di rottura del cavo. L’episodio è avvenuto alle 15.30 di pomeriggio, fermando una cabina all’altezza di 200 metri da terra, e l’altra a 1.000. Il mezzo di trasporto, che permette di vedere dall'alto la città costiera di Puerto Plata, è una delle attrazioni turistiche della provincia, che si trova nel Parco Nazionale sulla montagna Isabel de Torres. È la prima volta che si verifica un guasto di questo tipo. La funicolare, che opera dal 1975, fu inaugurata dall'allora presidente Joaquín Balaguer; realizzata dalla ditta italiana Ceretti e Tanfani, da 45 anni è un modello di operatività senza incidenti di alcun genere.

vedomosti.ru
Blogger d’opposizione intercettato in aria

Suo padre, militare di carriera, estraneo all’opposizione, degradato da Lukashenko

Come ha riferito l'agenzia di stampa statale bielorussa "BelTA" con riferimento a un canale non ufficiale del servizio stampa del presidente della Bielorussia "Pool One", dopo aver ricevuto informazioni su una bomba a bordo, il presidente della Bielorussia “Alexander Lukashenko ha dato un comando inequivocabile: far cambiare rotta e accoglierlo”, anche se l'aereo era molto più vicino a Vilnius: per atterrare a Minsk, secondo il sito Flightradar24, l'aereo ha cambiato rotta quasi al confine tra Bielorussia e Lituania. Secondo il Ministero della Difesa della Bielorussia, dopo l'inversione a U per scortare l'aereo di linea dalla base aerea vicino a Baranovičy, un caccia MiG-29 è decollato e poi è tornato alla sua base dopo l'atterraggio del Boeing. Roman Protasevich, uno dei co-fondatori ed ex caporedattore del canale Telegram NEXTA, che ha coordinato le proteste post-elettorali in Bielorussia nell'agosto 2020, è stato identificato tra i passeggeri e detenuto. Il ministero dell'Interno bielorusso non ha fornito altri dettagli su Protasevich. Il padre del ragazzo, Dmitry Protasevich ha detto a tut.by che non sapeva dove fosse suo figlio.

Le autorità bielorusse non hanno confermato che l'intero incidente era un'operazione dei loro servizi speciali per trattenere Protasevich. Tuttavia, il candidato presidenziale bielorusso Sviatlana Tihanovskaia ha dichiarato che la storia della bomba era un'operazione dei servizi speciali bielorussi. 

Secondo un ex dipendente dei servizi speciali russi, l'incidente sembra davvero più un'operazione dei servizi speciali. Secondo lui, in base al diritto internazionale, l'equipaggio dell'aereo è obbligato a seguire le istruzioni delle autorità del paese che sta sorvolando, e l'aereo è extraterritoriale e soggetto alle leggi del paese nel cui registro è iscritto, finché le porte sono chiuse. 

Secondo l'analista politico bielorusso Valeri Karbalievich, attualmente ci sono circa 400 prigionieri politici in Bielorussia. "I paesi occidentali e i politici chiedono il loro rilascio, ma non ha alcun effetto. Uno in più, o uno ha in meno non cambia la situazione", ha detto l'esperto. Allo stesso tempo Karbalevich sottolinea che il padre di Protasevich, militare di carriera nelle forze armate della Bielorussia, è stato degradato "per suo figlio". "Non ha partecipato ai raduni, non ha manifestato la sua posizione politica in alcun modo, ma è stato incluso nella lista degli 86 ufficiali lasciati senza gradi da Lukashenko. Il padre è stato punito per suo figlio, anche se dal punto di vista delle autorità bielorusse non ha fatto nulla di illegale", riassume Karbalievich.