Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Legge-di-Stabilita-M5S-nuova-bagarre-in-Aula-espulsi-altri-deputati-b1dc5ec3-24d5-4c56-a8eb-c06e301be87b.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Continuano le proteste

Legge di Stabilità: M5S nuova bagarre in Aula, espulsi altri deputati

Dopo il caos di questa mattina sono stati espulsi altri tre deputati del Movimento 5 Stelle. "Governo d'azzardo" i cartelli esposti durante le votazioni sulle misure dei giochi contenute nella manovra. Il Ministro Boschi: "Andiamo avanti"

Condividi
Bagarre del M5S in Aula (Ansa)
Roma
Dopo il caos di questa mattina nuova bagarre in Aula del Movimento 5 Stelle. Nel corso delle votazioni sulle misure sui giochi contenute nella legge di stabilità, i pentastellati hanno esposto cartelli con scritto "governo d'azzardo" e il Presidente della Camera Laura Boldrini ha espulso tre deputati del M5S: Claudio Cominardi, Michele Dell'Orco e Vittorio Ferraresi. I deputati si sono avvicinati ai banchi del governo, ma sono stati bloccati dai commessi. Già questa mattina, altri parlamentari del gruppo hanno tentato di occupare i posti riservati in Aula all'esecutivo e sono stati anche loro espulsi. 

Deputati M5S occupano i banchi del Governo
In tarda mattinata alcuni deputati pentastellati occupano i banchi del governo, la seduta dedicata alla legge di Stabilità è sospesa dal vicepresidente di turno, Roberto Giachetti e sette esponenti M5S vengono espulsi. Si tratta di Davide Tripiedi, Ferdinando Alberti, Luca Frusone, Alessio Mattia Villarosa e Tatiana Basilio, Gianluca Rizzo e Massimo Baroni. "Un comportamento molto grave" commenta Giachetti. I parlamentari del Movimento 5 stelle hanno manifestato contro la legge di Stabilità anche a pochi metri da Montecitorio,  con la lettura in coro di una lettera ai cittadini e una poesia che conclude: "È servito il piatto amaro del governo marchettaro".

Boschi: "Andiamo avanti"
"Mi auguro che si chiuda domani altrimenti torneremo a lavorare nei giorni successivi". Di fronte all'ostruzionismo del Movimento 5 Stelle il Governo non reagirà con la fiducia, dichiara il Ministro Maria Elena Boschi. "Non credo metteremo la fiducia, andremo avanti votando gli emendamenti".