Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Libano-Saad-Hariri-rinuncia-a-formare-il-governo-c6b1edd1-51ab-473b-9ddb-e61605630675.html | rainews/live/ | true
MONDO

Dopo il colloquio con il presidente Aoun

Libano, Saad Hariri rinuncia a formare il governo

Hariri aveva ricevuto l'incarico a ottobre scorso nel mezzo della crisi finanziaria e politica del Libano, esacerbata dalla devastante esplosione del porto di Beirut del 4 agosto 2020

Condividi
Il primo ministro designato libanese, Saad Hariri, ha annunciato di aver rinunciato all'incarico a quasi nove mesi dalla nomina. Hariri era stato investito del difficile compito di formare un governo capace di risollevare il Paese da una crisi economica gravissima e di avviare le riforme necessarie a sbloccare gli aiuti internazionali. 

"Che Iddio protegga il Libano": con queste parole Hariri ha concluso il suo laconico messaggio al termine dell'incontro lampo col presidente della Repubblica, Michel Aoun, al palazzo presidenziale di Baabda.

Hariri aveva ricevuto l'incarico a ottobre scorso nel mezzo della crisi finanziaria e politica del Libano, esacerbata dalla devastante esplosione del porto di Beirut del 4 agosto scorso. Il premier Hassan Diab si era dimesso proprio dopo l'esplosione di agosto.