Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Libia-Gentiloni-dice-militari-riuniti-a-Roma-per-pianificare-la-missione-d172cca1-f97f-4967-b2d7-a72b0d802e2b.html | rainews/live/ | true
MONDO

Vertice tra i rappresentanti militari di 30 Paesi

Libia, Gentiloni: militari riuniti a Roma per pianificare la missione

Summit preparatorio per creare una vera e propria forza congiunta. Il ministro degli Esteri: intervento solo con la richiesta di un governo libico legittimo

Condividi
"La riunione di militari di oltre 30 paesi oggi a Roma non è l'annuncio della missione che sta per partire, è una delle tante iniziative di pianificazione", ha dichiarato il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni a margine della firma del Protocollo di intesa per la valorizzazione all'estero della cucina italiana di qualità a proposito della Libia.

"La condizione per poter tradurre la pianificazione in realtà è che ci sia un governo legittimo (in Libia ndr) che chieda l'assistenza all'Onu e alla comunità internazionale".

Il vertice si terrà presso l’ex aeroporto militare di Centocelle, sede del Comando operativo interforze. Secondo fonti della Difesa, si tratterebbe di una riunione preparatoria per creare una vera e propria forza congiunta, definendo chiaramente quali assetti i vari paesi sono disposti a schierare. Il nome della missione, nel momento in cui diventerà ufficiale, si chiamerà Libya international assistance mission (Liam) e sarà un intervento di assistenza militare. L’aeroporto di Centocelle, peraltro, potrebbe essere proprio la sede dove sarà ospitato il comando della Liam.