Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Lodi-Uggetti-Gip-abdda219-d0ca-4dd0-a8ef-72d508bb2287.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Turbativa d'asta

Sindaco Lodi, gip: Uggetti resta in carcere

Ravvisato il pericolo di inquinamento delle prove 

Condividi
Il Municipio di Lodi
Rimane in carcere il sindaco di Lodi, Simone Uggetti, arrestato nei giorni scorsi per turbativa d'asta. Il gip ha infatti confermato la misura cautelare.

E' il pericolo di inquinamento probatorio l'esigenza cautelare che il gip di Lodi, Isabella Ciriaco, ha ravvisato rigettando l'istanza di ammissione degli arresti domiciliari avanzata dai difensori del sindaco e dell'avvocato Cristiano Marini, il consigliere di amministrazione della società Sporting Lodi in carcere per l'ipotesi di reato di turbativa d'asta per la gestione estiva di due piscine comunali scoperte.

Entrambi dovranno affrontare un interrogatorio lunedì prossimo davanti al pm. 

L'avvocato Cristiano Schiavi di Lodi, co-difensore dell'avvocato Cristiano Marini, si è detto "basito" dalla decisione della custodia cautelare in carcere e ha ribadito la volontà del suo assistito di rispondere anche a tutte le nuove domande che gli saranno poste nell'interrogatorio previsto per
lunedì pomeriggio nel carcere di Pavia.