Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Mafia-capitale-Gabrielli-noti-i-nomi-della-lista-dei-101-1ee2fdf8-78a5-45e8-9af9-b8be4945b5ad.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Roma

Mafia capitale, Gabrielli: già noti i nomi della lista dei 101

Giovedì parte il maxiprocesso scaturito dall'inchiesta "Mondo di mezzo". Alla sbarra, tra i 46 imputati, Massimo Carminati e Salvatore Buzzi

Condividi
Roma
Il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, prova a sgonfiare il tormentone della lista
dei 101 nomi allegati alla relazione della Commissione di accesso presso Roma Capitale e finiti all'attenzione del procuratore Giuseppe Pignatone e dei suoi pm. In una nota il prefetto parla di "nomi noti" e cerca di fare chiarezza spiegando che il documento, che resta secretato, è di fatto una "guida predisposta per agevolare la lettura della corposa relazione e contiene i nominativi delle persone" riportati al suo interno.

 Si tratta, in sostanza, non solo di dipendenti comunali, "ma anche amministratori pubblici, soggetti appartenenti o collusi a Mafia Capitale ed altre persone, citati, a vario titolo, negli atti pubblici" dell' inchiesta su cui si fonda in larga parte la relazione che verrà in parte depositata dalla Procura giovedì alla prima udienza del maxiprocesso. Insomma, una lista di nomi non nuovi e già noti. 

Fonti qualificate affermano, inoltre, che la relazione è stata desecretata venerdì scorso: ma la decisione non ha riguardato la lista sulla quale è rimasto e rimane il segreto. Nella lista ci sono i nomi di soggetti imputati al processo contro Mafia Capitale, di funzionari e dirigenti del Comune e anche di privati che compaiono nelle carte della Commissione prefettizia. Nella sua dichiarazione Gabrielli non risparmia stoccate anche per il 'clamore mediatico' sorto intorno alla lista. Il prefetto parla apertamente di "inesattezze" che "finiscono per alimentare l'idea - destituita di fondamento e della quale non  si avverte il bisogno - di processi non trasparenti, logorando i rapporti di collaborazioni tra  le Istituzioni che agiscono nel contesto capitolino".
 
Giovedì prende il via il maxiprocesso: 46 gli imputati, tra loro Massimo Carminati e Salvatore Buzzi. E anche i politici accusati di far parte del sodalizio.