Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Malesia-nega-porto-a-Costa-Fortuna-nave-va-a-Singapore-Austria-stop-ai-voli-e-controlli-treni-59c81cb8-33c1-4754-a5ea-8fc334e795af.html | rainews/live/ | true
SALUTE

Coronavirus

Malesia nega porto a Costa Fortuna,nave va a Singapore. Austria: stop ai voli e controlli treni

Condividi
La Malesia ha negato l'attracco alla nave Costa Fortuna. Lo rende noto la stessa compagnia sottolineando che "a causa delle restrizioni imposte nelle ultime ore dal Governo della Malesia all'arrivo di viaggiatori di nazionalità italiana, la Costa Fortuna non è' stata autorizzata ad entrare nel porto di Penang come da itinerario programmato". La nave, dice ancora la Costa, sta facendo ora rotta verso Singapore.

Nuovo caso
Dopo il no del Madagascar, a causa degli italiani a bordo, Costa Mediterranea ha ricevuto il rifiuto anche dal Porto di Praslin, alle Seychelles. "Purtroppo l'autorità portuale di Praslin ha informato la compagnia della indisponibilità della banchina per questo scalo non pianificato", dice la compagnia. "Costa Crociere sta lavorando per anticipare l'arrivo a Reunion previsto da itinerario per l'11 marzo".

Msc Opera arrivata a Messina, nessun caso
E' arrivata al porto di Messina la nave da crociera "Msc Opera" con a bordo circa 2300 passeggeri. L'ormeggio era previsto per domani, 8 marzo, ma dopo aver saltato la tappa di Malta a seguito di ragioni di ordine pubblico pur in presenza dell'autorizzazione sanitaria, ha proseguito la navigazione verso Messina che era prevista come tappa successiva. Una pioggia battente ha accolto l'arrivo della nave che ha attraccato al molo Colapesce dove i passeggeri che sbarcano sono sottoposti a termoscanner, dopo il controllo della sanità marittima. Msc Crociere ha fatto sapere che a bordo non c'è nessun caso di Coronavirus e che nessun passeggero né membro dell'equipaggio presenta o ha presentato sintomi influenzali. "Per noi è uno scalo normale ne facciamo 180 l'anno - dice Mario Mega, presidente dell'autorità portuale di Messina -. Da ieri sono in contatto con la Compagnia  e tutta la situazione è monitorata, si fanno i controlli precauzionali e mi è stato riferito che non ci sono situazioni specifiche da seguire. La nave arriva oggi e va via domani alle 14". Il Governo di Malta aveva negato ieri a seguito di una protesta pubblica sui timori di infezione da Coronavirus dopo l'allarme lanciato da un media locale su un ex passeggero austriaco sbarcato nei giorni scorsi e successivamente trovato positivo al Covid-19. Per Mcs, che ha poi modificato l'itinerario, "la verifica dei documenti sanitari della nave fatta dalle autorità maltesi" aveva confermato l'assenza di casi a bordo. Anche il comandante della nave ha assicurato che non ci sono criticità a bordo. Gli operatori al terminal crociere sono stati istruiti dettagliatamente nelle scorse settimane sulle procedure da seguire. Per il controllo della temperatura dei passeggeri si utilizza un termoscanner mobile.

Maldive chiude da sabato a chi arriva da Italia
Le Autorità maldiviane, nell'ambito delle misure adottate per la prevenzione del contagio da Covid-19, hanno annunciato il divieto di ingresso per i viaggiatori provenienti dall'Italia a partire dalla mezzanotte di sabato 7 marzo. Le autorità locali, si legge sul sito 'Viaggiare sicuri' della Farnesina, hanno inoltre temporaneamente sospeso l'ingresso nel Paese per i cittadini stranieri che risultino aver soggiornato - o anche solo transitato - nella Repubblica Popolare Cinese. Tale misura viene applicata anche a coloro che risultino aver soggiornato nella Repubblica Popolare Cinese e che siano transitati successivamente in altri Paesi prima di arrivare alle Maldive. Le autorità locali hanno inoltre deciso di sospendere temporaneamente, fino a nuovo ordine, l'ingresso alle Maldive per i viaggiatori provenienti o in transito dai seguenti Paesi: Iran e Corea del Sud limitatamente alle aree colpite dalla diffusione del coronavirus. A questo riguardo, si raccomanda di contattare la compagnia aerea di riferimento. Le autorità locali hanno disposto inoltre il divieto di sbarco per le navi da crociera. I cittadini delle Maldive in rientro da aree affette dal coronavirus saranno invitati ad osservare un periodo di quarantena all'arrivo.

Austria: stop ai voli e controlli treni
"Controlli sanitari ai valichi di frontiera sia su strada che su rotaia e stop ai collegamenti aerei da e per Milano e Bologna". È quando ha annunciato in serata il cancelliere austriaco Sebastian Kurz.  Da lunedì alle frontiere terrestri con l'Italia, in particolare al Brennero e a Tarvisio, inizieranno i controlli sulle persone a bordo dei mezzi che entrano in Austria. "La polizia sceglierà a campione quali mezzi fermare, anche in basa alla targa - ha aggiunto Kurz - abbiamo già preso contatti con le compagnie aeree e l'aeroporto di Vienna per sospendere i collegamenti aerei da e per Milano e Bologna. L'obiettivo è frenare e rallentare la diffusione. Lo facciamo anche cercando di ridurre il più possibile viaggi non necessari oltre confine".

Proprio ieri la Slovacchia ha riportato il primo caso di contagio da nuovo coronavirus, un uomo il cui figlio è tornato da Venezia due settimane fa ma che non ha mostrato alcun sintomo. Le autorità slovacche hanno così deciso di interrompere da lunedì, a tempo indefinito, tutti i voli da e per l'Italia. Nella repubblica ceca chiunque rientri dall'Italia, da oggi 7 Marzo dovrà rimanere in quarantena per 14 giorni. Pena una multa di 3 milioni di corone, pari a 120mila euro. In questo weekend è previsto il ritorno di 16.500 persone che erano andate in Italia in settimana bianca.