Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Maltempo-in-Sicilia-tromba-aria-frane-e-strade-allagate-39cf7b98-547c-43a0-9088-9ca1a9d51488.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Maltempo: in Sicilia tromba d'aria, frane e strade allagate. Emergenza ad Arzachena in Sardegna

Condividi
Il maltempo flagella la Sicilia dove è stato diffuso l'avviso di allerta gialla. A Scillato, in provincia di Palermo, riferisce la Protezione civile regionale, acqua, detriti e fango lungo le strade. A Gangi, sulle Madonie, esondazione del torrente Rainò; due famiglie sono rimaste bloccate nelle loro abitazioni. A Valledolmo smottamento di terra e fango sulla strada provinciale 8, in contrada Rovitello. A Lascari abitazioni allagate. A Cefalù allagamento in via dell'imprenditoria, nel sottopasso davanti l'Hotel Costa Verde.

In provincia di Caltanissetta, a Serradifalco, una tromba d'aria ha sradicato ulivi secolari lungo la statale 122; il tratto ferroviario tra la statale 640 e il passaggio a livello di Serradifalco è interrotto

Emergenza ad Arzachena, domani scuole chiuse Il sindaco chiede lo stato di calamità naturale  
Arzachena è bersagliata da giorni dal maltempo e l'amministrazione comunale chiude le scuole per domani e chiede lo stato di calamità naturale. A indurre il sindaco Roberto Ragnedda e la Giunta a intervenire sono stati i danni causati dalle piogge a case, esercizi pubblici e strade, a iniziare dalla circonvallazione: nella notte, in prossimità della provinciale 14, uno smottamento ha provocato una voragine in cui è finito il pickup del Comune, sul posto per transennare l'area.   

Oltre a deliberare la richiesta del riconoscimento dello stato di emergenza e di calamità naturale, la Giunta ha deciso la chiusura di tutte le scuole per domani, per ridurre gli spostamenti in auto, e l'annullamento del mercatino settimanale.