Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Manovra-Boccia-Se-aumento-deficit-senza-investimenti-problema-non-Ue-ebc1a8e0-5058-4c7d-9794-68286f304044.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Confindustria

Manovra, Boccia: se aumento deficit senza investimenti problema non è Ue

Condividi
"Se faccio una manovra per incrementare il deficit senza investimenti, il problema non è l'Europa ma siamo noi". Lo ha detto il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia a 1/2 ora in più di Lucia Annunziata.

Dei circa 37 miliardi di euro della manovra in provvedimenti sulla crescita ci sono 4 miliardi: "questa è la parte che a noi preoccupa", ha avvertito il presidente di Confindustria. Se si volessero aumentare questi 4 miliardi servirebbero tagli su altre voci di spesa."Poi bisogna vedere nel decreto collegato se il reddito di cittadinanza diventa ponte verso l'occupazione o addirittura un disincentivo al lavoro", ha avvertito Boccia. Perché secondo il capo di Confindustria "la questione sociale va affrontata insieme alla questione della crescita, che è una precondizione per avere più lavoro". Ha aggiunto poi di "non aspettarsi una grande tempesta" da parte dei mercati.

"Col decreto dignità si è creata un po' di freddezza" tra il vicepremier Luigi di Maio e Confindustria. Ha detto. "Con di Maio ho avuto due incontri prima dell'estate: al ministero la prima volta si è parlato della situazione dell'industria italiana" e "la seconda volta l'ho visto in occasione della questione Ilva", ha spiegato Boccia, aggiungendo che dopo il decreto dignità "né io l'ho cercato, né lui mi ha chiamato".