Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Mattarella-Necessario-patto-di-civilta-contro-terrorismo-6c269783-89e6-4130-abfc-c6afb3959906.html | rainews/live/ | true
POLITICA

L'intervista al quotidiano francese

Mattarella: "Contro il terrorismo necessario un patto di civiltà "

Il Presidente della Repubblica, in un'intervista a Le Figarò, sottolinea come "non si tratti di una guerra di civiltà, a Tunisi sono morti anche musulmani". E dice: serve una risposta "non solo militare, ma anche e soprattutto culturale"

Condividi
Quanto avvenuto a Tunisi, e prima a Parigi, è "un'aggressione contro la civiltà e la democrazia che richiede una risposta immediata e collettiva della Comunità internazionale": è l'ora di "lanciare un Patto di civiltà per contrastare le campagne d'odio e di indottrinamento". 

Risponde così il Presidente Sergio Mattarella al quotidiano francese Le Figaro, che nell'edizione di sabato pubblica una lunga intervista al nostro Capo dello Stato.

"Questa non è una guerra di religione o di una guerra tra civiltà - aggiunge Mattarella -. Molte vittime erano musulmani. Siamo tutti preoccupati". La risposta, spiega il Capo dello Stato, non deve essere "solo militare, ma anche e soprattutto culturale. Con la partecipazione al corteo di Tunisi - aggiunge -, l'Europa dimostra che è unita nel dolore e la risposta a questi attacchi".

Inoltre, spiega Mattarella rispondendo ad una domanda sull'arrivo dello Stato Islamico in Libia e sulla situazione dello stato nordafricano, "bisogna supportare l'azione dell'Onu e coinvolgere non solo l'Europa ma anche e soprattutto i vicini paesi arabi per creare in Libia un vero governo di unità nazionale".