Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Midterm-Usa-onda-repubblicana-anche-tra-i-governatori-stati-2242d38a-7999-4140-bfcd-e909d885b8e0.html | rainews/live/ | true
MONDO

Le sfide per il rinnovo dei 36 governatori

Usa, Midterm 2014: onda repubblicana anche tra i governatori

Il Grand Old Party vince tutte le elezioni in bilico in cui era dato per favorito, come Michigan e Wisconsin, e la gran parte di quelle in cui erano leggermente sfavoriti, come Florida, Illinois e Maine. Nello Stato di New York si conferma il democratico Andrew Cuomo

Condividi
Il repubblicano Rick Snyder confermato governatore del MIchigan (Ansa)
Usa
Il Gop porta a casa tutto, anche le elezioni di metà mandato per il rinnovo di 36 governatori. Secondo quanto riporta il sito FiveThirtyEight di Nate Silver, il partito repubblicano ha vinto tutte le elezioni in bilico in cui era favorito, come Michigan e Wisconsin, e la gran parte di quelle in cui erano leggermente sfavoriti, come Florida, Illinois e Maine.

Il Grand Old Party ha vinto in Kansas, dove il governatore in carica, Sam Brownback, godeva soltanto del 20% di possibilità nelle previsioni. I repubblicani hanno vinto anche in Maryland, dove le possibilità di vittoria, prima delle elezioni, erano solo al 6 per cento. In Florida, Michigan e Wisconsin tre governatori repubblicani riescono a rimanere in sella nonostante il difficile contesto di ripresa economica diseguale. In Wisconsin ha vinto il favorito Scott Walker, del Tea Party e con aspirazioni presidenziali. In Florida ha avuto la meglio Rick Scott mentre in Michigan ha prevalso Rick Snyder. 

I democratici hanno vinto, come era ampiamente atteso, nello Stato di New York con Andrew Cuomo, che avrà il suo secondo mandato, e in California con Jerry Brown, pronto per il suo quarto mandato (non consecutivo). Al momento, ci sono state 23 vittorie repubblicane (19 conferme, quattro conquiste) e nove democratiche (otto conferme, una conquista); quattro Stati ancora in bilico.