Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Migranti-Gentiloni-grazie-a-chi-salva-vite-ogni-giorno-ecdfef2b-64b1-4fce-b980-7639e047f2b6.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Montecitorio

Migranti, Gentiloni: grazie a chi salva vite ogni giorno

Condividi
"Ringrazio tutti, volontari, guardia costiera, forze della Marina e dell'ordine ogni giorno impegnati nel soccorso e nella salvezza di vite umane, ogni giorno si salvano vite umane e un paese come il nostro non può che esserne fiero". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni durante la Conferenza internazionale dei/delle parlamentari "Le sfide di un mondo in movimento: uguaglianza di genere, agency delle donne e sviluppo sostenibile", a Montecitorio, nell'ambito del calendario della presidenza italiana G7.

Gentiloni: ogni energia contro trafficanti
"L'Italia, le istituzioni, la magistratura, le forze di sicurezza non risparmieranno alcuna energia per togliere ai trafficanti di esseri umani il monopolio dei flussi irregolari". Ha sottolineato Gentiloni.

Gentiloni: non esistono soluzioni miracolose
"Ci troviamo di fronte a un fenomeno di lunga durata e non esistono situazioni miracolose per cancellarlo. Bisogna lavorare in profondità sulle cause del fenomeno". Ha affermato il premier. "Oltre a un lavoro di lungo periodo che impegnerà le classi dirigenti dell'Europa, dell'Asia, dell'Africa, dell'America - ha aggiunto il presidente del Consiglio - abbiamo da dare risposte più a breve perché siamo tutti consapevoli delle conseguenze politiche, sociali, culturali che i grandi flussi migratori incontrollati producono nelle nostre società e in questo quadro devono collocarsi alcuni impegni: ridurre i volumi dei flussi irregolari e sostituirli con flussi regolari. Non è facile ma non c'è nel breve periodo un'alternativa. Nel medio e lungo periodo servono lo sviluppo e la crescita nei paesi di origine ma nell'immediato dobbiamo togliere ai trafficanti, ai nuovi schiavisti, il controllo, l'esclusiva, il monopolio dei flussi".