Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Migranti-Ong-Orlando-dice-bisogna-indagare-non-generalizzare-da1fa170-726a-4a33-8edb-0bd7d02310f3.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La polemica

Migranti-Ong, Orlando: bisogna indagare, non generalizzare

Il ministro della Giustizia interviene sul caso dei presunti finanziamenti a Ong da parte di trafficanti sollevato dal procuratore di Catania Carmelo Zuccaro

Condividi
"Non bisogna generalizzare, bisogna fare le indagini: se qualcuno va punito, va punito". Lo ha affermato Andrea Orlando, ministro della Giustizia, parlando del caso Ong-migranti sollevato dal procuratore capo di Catania. "Le discussioni di carattere generale sono utili se poi producono anche fatti concreti e sentenze", ha aggiunto, a margine di una iniziativa a Campi Bisenzio (Firenze), osservando che "è inevitabile" la strumentalizzazione da parte di alcuni partiti, "ma non ci preoccupiamo di questo, facciamo i processi".

"Le Ong - ha aggiunto Orlando - hanno svolto un ruolo essenziale in questi anni: dire che tutte le Ong sono colluse non mi pare che lo dica il procuratore di Catania, lo dicono alcuni politici che strumentalizzano le sue dichiarazioni. E' un modo di svilire, di non riconoscere, di offendere il lavoro di tantissime persone che con generosità hanno dato il loro servizio a delle cause importanti, e al Paese".