L'assessore regionale alla sanità Ruggero Razza "In meno di 36 ore l'Asp di Ragusa ha realizzato i tamponi a 180 migranti, andando a bordo sulla Nave Ocean Viking a largo di Pozzallo, e consegnato i risultati: tutti negativi e tutti a bordo della nave Moby Zaza predisposta per la quarantena. Lo scrive su Facebook l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. "Ecco il protocollo corretto, preteso dal governo della Regione. Tutto sarebbe stato più semplice e più lineare se non fosse stata individuata la sola nave di stanza a Porto Empedocle. Complimenti ai nostri sanitari di Ragusa, ma resta la forte preoccupazione per un flusso che non si ferma".    ">
Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Migranti-tutti-negativi-al-covid-i-180-naufraghi-sulla-Ocean-Viking-ef87fbd9-b188-454e-87f6-a0b6311ea760.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Terminato il trasbordo

Tutti negativi i 180 migranti della Ocean Viking. Ora sulla Moby Zaza per la quarantena

Condividi
Sono scesi questa notte i migranti che erano a bordo della nave Ocean Viking attraccata a Porto Empedocle ad Agrigento. I test dei tamponi sono tutti negativi.

Ora passeranno 15 giorni di quarantena sulla nave Moby Zaza.
 
Le operazioni del  trasbordo, senza pullman per "una questione di sicurezza" ma a piedi,  sono state coordinate dalla Capitaneria di porto, dalla Questura e della Prefettura. Presenti al porto poliziotti, uomini della Gdf e Carabinieri.  

I 180 migranti, tra cui donne e bambini, una volta trascorsa la quarantena verranno smistati in vari centri di accoglienza.

“ Grazie a tanti cittadini e alle associazioni che ci hanno supportano nei giorni scorsi” . Il tweet della Sos della Mediterranee



 L'assessore regionale alla sanità Ruggero Razza
"In meno di 36 ore l'Asp di Ragusa ha realizzato i tamponi a 180 migranti, andando a bordo sulla Nave Ocean Viking a largo di Pozzallo, e consegnato i risultati: tutti negativi e tutti a bordo della nave Moby Zaza predisposta per la quarantena. Lo scrive su Facebook l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. "Ecco il protocollo corretto, preteso dal governo della Regione. Tutto sarebbe stato più semplice e più lineare se non fosse stata individuata la sola nave di stanza a Porto Empedocle. Complimenti ai nostri sanitari di Ragusa, ma resta la forte preoccupazione per un flusso che non si ferma".