Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Milano-Forum-per-ltalia-Pd-Martina-ladri-di-futuro-attaccano-Draghi-parlano-di-sovranita-ma-vanno-a-Mosca-svendere-Italia-41305ccb-7902-4c60-b68e-be345eeecefd.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Forum per l'Italia a Milano

Pd, Martina:qui finisce mio mandato, subito assemblea. Parlano sovranità, ma a Mosca svendono Italia

Al Forum del PD, 'Andiamo oltre i nostri confini'.Concluso il mandato, dimissioni a giorni. Ora basta liti'.    

Condividi
Maurizio Martina conclude a Milano il Forum del Pd dando appuntamento a un congresso che dovrà servire anche per 'andare oltre i confini' dei Dem, un partito che deve tornare ad essere 'radicale' dopo aver avuto 'mancanze e limiti'. Il segretario considera concluso il suo mandato di traghettatore e annuncia a giorni le dimissioni. 'Il congresso sarà utile, ma ora non ricominciamo con le liti', dice.

Duro l'affondo contro il governo M5s-Lega. La manovra economica del governo gialloverde "è una manovra da ladri di futuro perché compromette giovani e donne di questo Paese: c'è una gigantesca questione generazionale. È una manovra che ipoteca il nostro destino. E quando cresce il debito diminuisce la libertà. Cari Di Maio e Salvini dovreste rispondere di questo: di aver fatto debito per una spesa iniqua e improduttiva che diminuisce libertà". Così il segretario nazionale del Pd Maurizio Martina nel corso del suo intervento al Forum per l'Italia a Milano.

"Non si governa un grande Paese con l'ossessione del nemico, ma con quella della mediazione e dell'ascolto. Invece abbiamo di fronte scelte ingiuste e pericolose", ha proseguito Martina. Con quello che il governo facendo "rischiamo di tornare in recessione e bruciare i sacrifici degli italiani, non quelli di questo o quel governo o di qualche ministro - ha sottolineato il segretario dem - In sole due settimane hanno bruciato l'intero valore dell'Imu prima casa". 

"Si riempiono la bocca di sovranità, ma stanno svendendo l'Italia. Attaccano il presidente della Bce, che ringraziamo per il lavoro fatto, e poi si presentano in Russia come se l'Italia fosse in vendita. Altro che prima gli italiani...", ha detto il segretario del Pd Maurizio Martina, chiudendo il Forum Dem.

"Cari Di Maio e Salvini, non vi lasceremo giocare sulla pelle del Paese, sulla nostra libertà e sovranità, perchè o la nostra sovranità sarà sempre più europea oppure non sarà", ha avvertito Martina. "

È una presa in giro dire prima gli italiani e poi rifugiarsi nell'idea per cui la dogana e il dazio sono un argine più forte: è il buco più profondo in cui rischiamo di cadere noi, nel ventre molle dell'Europa, se non saremo capaci di reagire con forza".