Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Molte-adesioni-allo-sciopero-della-fame-per-approvare-lo-Ius-soli-670a76ee-4933-4ff1-bc4f-73f9c424475b.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Legge sulla cittadinanza

Si moltiplicano le adesioni allo sciopero della fame per approvare lo Ius soli

Sono 70 finora i parlamentari che hanno aderito alla "staffetta"

Condividi
Pressing sulla maggioranza per riportare in aula la legge sulla cittadinanza per i figli dei migranti. Già 70 parlamentari hanno aderito allo sciopero della fame a "staffetta" per lo Ius soli, promosso da Luigi Manconi. Tra loro il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio: "Sui diritti non c'è disciplina di partito, non ci si astiene. Non dobbiamo avere paura dei bambini. Se non ce la facciamo, amen. Ma mi interessa un dibattito ragionato, tranquillo. Dimostriamo di essere un grande Paese", dice il ministro.

Anche la presidente della Camera Laura Boldrini 'riflette' sull'adesione. E da Ap, la senatrice Simona Vicari fa sapere che la ministra Anna Finocchiaro lavora a una soluzione per approvare la legge entro la legislatura.

I radicali annunciano che sono già centinaia, e aumentano di minuto in minuto, le adesioni allo sciopero della fame per lo Ius soli arrivate sul loro sito in poche ore. Una risposta significativa da parte di cittadini da tutta Italia, affermano, che rafforza il digiuno lanciato tra i parlamentari dal senatore Luigi Manconi per non rassegnarsi a veder sfumare anche l'ultima possibilità di approvare la legge sulla cittadinanza in questa legislatura.