Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Monza-muore-ragazzo-di-15-anni-in-incidente-Pirata-della-strada-travolge-cinque-auto-7140beed-69aa-4bf6-9d4f-551555f7da8d.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Intervenuti vigili del fuoco e polizia locale

Monza: pirata travolge cinque auto. Muore un 15enne, grave la madre. Caccia ad un suv nero

La donna è stata ricoverata in condizioni gravissime all'ospedale Niguarda di Milano. Ferite lievemente altre tre persone

Condividi
Tragico incidente, questa mattina intorno alle 9.40, in viale Brianza a Monza dove un pirata della strada non ha dato la precedenza e ha travolto altre cinque vetture per poi darsi alla fuga.

Nello scontro ha perso la vita un ragazzo di 15 anni di Villasanta, Elio Bonavita, e la madre è ricoverata in prognosi riservata all'ospedale Niguarda di Milano. Ha riportato fratture alle gambe e alle braccia e un forte trauma cranico. Ferite lievemente altre tre persone.

Estratto vivo dalle lamiere, muore in ospedale
Elio era ancora vivo quando è stato estratto dalle lamiere ma il suo cuore ha ceduto
poco dopo il ricovero all'ospedale San Gerardo che dista poche centinaia di metri dal luogo dell'incidente: troppo gravi le sue condizioni. 

Caccia a un suv nero
Gli inquirenti stanno dando la caccia ad un suv nero, secondo quanto riportato da alcuni testimoni. La Polizia Locale di Monza sta visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza di tutta la città.

L'appello della polizia 
Un appello alla persona che era alla guida è stato lanciato dal Comandante della Polizia Locale di Monza, Alessandro Casale: "Dalle immagini stiamo ricostruendo l'accaduto e consigliamo al responsabile di presentarsi in comando di sua spontanea volontà".   

Marito disperato in ospedale, voglio morire
''Voglio morire, voglio morire''. Così il marito di Nunzia Minichini, la donna rimasta ferita nell'incidente in cui è morto il figlio, ha sfogato il proprio dolore.

Il ragazzino giocava nei "giovanissimi regionali" della quadra di calcio "La Dominante", e stava andando a disputare un incontro accompagnato dalla madre. "È una perdita atroce - dichiara il dirigente sportivo della squadra Mauro Sala - da padre posso solo dire che non ci sono parole. Da dirigente sportivo abbiamo perso un valido centrocampista, era davvero un bravissimo ragazzo che amava questo sport".