Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Naufraga-barchino-davanti-Isola-di-Levanzo-un-morto-1a25c12b-7296-4445-b84e-d99ee14382da.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Nuova tragedia in mare

Naufraga barchino davanti all'Isola di Lèvanzo: un morto

Recuperate circa venti persone

Condividi
Naufragio nelle acque di Lèvanzo, nell'arcipelago delle Egadi. Il cadavere di un migrante è stato recuperato in mare. Sul barchino si trovavano complessivamente 22 persone. Le motovedette hanno ripescato in acqua cinque migranti, tra cui la vittima. Per uno di loro, in grave ipotermia, è stato necessario il trasferimento in ospedale a Trapani. Gli altri sono stati rintracciati a terra dai carabinieri. 

Il Centro Operativo Nazionale della Guardia Costiera è stato contattato da una persona di nazionalità tunisina che ha raccontato di trovarsi in mare nei pressi di Trapani insieme ad altri connazionali. Durante la telefonata i militari sono riusciti a ottenere dall'uomo, attraverso le procedure di geolocalizzazione, una posizione geografica attendibile su cui far confluire i soccorsi. Localizzati presso l'isola di Levanzo.

Sul posto sono arrivati due elicotteri, uno della Guardia Costiera e uno dell'aeronautica militare, insieme a due motovedette della Guardia Costiera. Queste ultime, hanno individuato i naufraghi e nell'immediatezza hanno salvato le 5 persone dall'acqua, tranne l'unica vittima. Ulteriori ricerche in zona da parte dei carabinieri hanno permesso di individuare a terra tutte le altre 17 persone che facevano parte del gruppo arrivato a Levanzo. Le operazioni si sono concluse in tarda mattinata e non risultano migranti dispersi. 

Sbarchi a Lampedusa
Proseguono gli sbarchi a Lampedusa dove sono approdati, a bordo di tre imbarcazioni, 167 migranti provenienti dalla regione sub-sahariana, dall'Egitto e dal Bangladesh. I due gruppi, sbarcati sul molo Favaloro, sono stati portati nell'hotspot dove ci sono 625 persone a fronte di 250 posti disponibili. Il primo barcone, con a bordo 57 persone provenienti dall'area sub-sahariana, e' stato soccorso a circa 2 miglia dal porto. Il secondo, di circa 10 metri, è stato bloccato da una motovedetta della Guardia di finanza a 6 miglia: a bordo c'erano 55 uomini del Bangladesh e dell'Egitto. 

Un altro barcone, poi, con a bordo 55 migranti, è stato soccorso a 4 miglia a sud est dall'isola. A bloccare l'imbarcazione di 10 metri, trasbordando gli uomini che hanno detto di provenire dal Bangladesh, e' stata la motovedetta Pv9 della Guardia di finanza. Ieri c'erano stati tre sbarchi per un totale di 56 migranti.