Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/New-York-esplode-un-ordigno-a-Central-Park-grave-un-ragazzo-c42d1f16-c243-425c-9543-4545b9bd43c4.html | rainews/live/ | true
MONDO

Usa

New York, esplode un ordigno a Central Park: grave un ragazzo

Un'intera sezione di Central Park è stata chiusa dopo una violenta esplosione avvenuta tra la Fifth Avenue e East 62nd Street a Manhattan. L'esplosione non lontana dal luogo dove si stavano svolgendo i funerali di Elie Wiesel

Condividi
Un'intera sezione di Central Park a New York è stata chiusa dopo una violenta esplosione avvenuta tra la Fifth Avenue e East 62nd Street a Manhattan. Un ragazzo è rimasto gravemente ferito a una gamba, e rischia l'amputazione. Secondo alcuni testimoni il ragazzo, che stava camminando con un amico, si è fermato davanti a un oggetto che poi è esploso. La deflagrazione è avvenuta non lontano dal luogo dove si stavano svolgendo i funerali di Elie Wiesel, ma non è chiaro se vi sia una correlazione tra i due eventi.

Negli Usa lunedì si celebra la festa dell'Indipendenza e sono tanti gli artificieri amatoriali che si dilettano con fuochi di artificio: potrebbe essere questa la causa dell'ordigno lasciato inesploso in mezzo al parco. In questi giorni la città di New York e tutti gli Usa sono in stato di allerta per i timori di attentati in occasione dell'Indipendence Day.