Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Olanda-terapie-intensive-piene-pazienti-Covid-trasferiti-in-Germania-1433aaab-d3b1-49de-82e1-7f6d750934ea.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Ospedali sotto pressione

Paesi Bassi: terapie intensive piene, i pazienti Covid trasferiti in Germania

Il numero dei ricoverati ha raggiunto il picco da maggio e si prevede che cresca ulteriormente con l'aumentare dei contagi

Condividi
Covid - Pazienti trasferiti da Rotterdam all'ospedale Bgu di Bochum in Germania (Getty)
I Paesi Bassi hanno iniziato a trasferire alcuni pazienti affetti da Covid-19 in Germania per alleviare la pressione sulle terapie intensive in difficoltà. La tv pubblica Nos dà notizia dei primi due pazienti trasferiti dal Franciscus Gasthuis &Vlietland di Rotterdam all'ospedale Bgu di Bochum.

"Intendiamo creare spazio in modo che le capacità di terapia intensiva rimangano disponibili sia per i pazienti Covid che per le cure regolari", ha spiegato la portavoce del centro di coordinamento nazionale per la distribuzione dei pazienti (Lcps), Monique Jacobs.

Attualmente il tasso di occupazione degli ospedali olandesi è ai massimi da maggio. I nosocomi tedeschi hanno offerto 20 posti letto. Ieri 470 delle 1.050 terapie intensive olandesi erano occupate da pazienti Covid e gli ospedali stanno riducendo le normali cure e trattamenti, come operazioni al cuore e interventi legati ai tumori.