Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Paralimpiadi-medaglia-numero-50-nel-segno-di-Zanardi-Nuoto-handbike-disco-Italia-c14402af-be53-4552-9b38-f60b928bac9c.html | rainews/live/ | true
SPORT

L'Italia protagonista a Tokyo

Paralimpiadi, medaglia numero 50 nel segno di Zanardi. Nuoto, handbike e disco: l'Italia c'è

Pioggia di medaglie alle Paralimpiadi: la staffetta handbike conquista l'oro nel segno di Alex Zanardi, campione nella specialità. Argento per Simone Barlaam nei 100 metri farfalla, Antonio Fantin conquista l'argento nei 400 stile libero, Stefano Raimondi nei 100 metri dorso e Tapia Oney è bronzo nel lancio del disco. Sono 58 le medaglie totali

Condividi
Argento per Simone Barlaam nei 100 metri farfalla di nuoto categoria S9 alle Paralimpiadi di Tokyo. Il 21enne lombardo, che ha chiuso con il tempo di 59.43, è stato preceduto dall'australiano William Martin, che ha realizzato il nuovo record del mondo in 57.19.

Bronzo al russo Alexander Skaliukh, terzo in 1:00.54. Ai piedi del podio Federico Morlacchi, quarto (1:00.75).



Antonio Fantin, medaglia d'argento nei 400 metri stile libero S6 dopo l'oro nei 100 stile S6 con record del mondo ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020, è nato a Latisana (Ud) il 3 agosto 2001 ed è tesserato per la Lazio Nuoto e per le Fiamme Oro. Al suo esordio a una Paralimpiade, dove ha già conquistato due medaglie con le staffette, ha iniziato a nuotare fin da bimbo come forma di riabilitazione post-operatoria dopo aver avuto una MAV (fistola artero-venosa). Nel suo palmares tre medaglie d'oro, sei argenti e un bronzo tra i Mondiali di Città del Messico (2017) e Londra (2019). A Tokyo ha anche già conquistato l'argento con la 4X50 sl mista 20 punti.



Stefano Raimondi ha vinto la medaglia d'argento nei 100 metri dorso S10 alle Paralimpiadi di Tokyo. Il veronese ha chiuso con il secondo tempo in 59.36. Oro all'ucraino Maksym Krypak che ha firmato il nuovo record del mondo (57.19). Bronzo al francese Florent Marais, terzo in 1:01.30. Quarto l'altro azzurro in gara, Riccardo Menciotti.




Francesco Bettella, 32 anni di Padova tesserato per le Fiamme Oro, è medaglia di bronzo nei 50 metri dorso S1 ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Il nuotatore azzurro ha chiuso al terzo posto la finale disputata all'Aquatics Centre, con un tempo di 1:14.87. Per l'atleta padovano si tratta della seconda medaglia giapponese dopo l'altro bronzo conquistato nei 100m dorso S1 nel primo giorno di gare della Paralimpiade. Al primo posto l'israeliano Iyad Shalabi, vincitore in 1'11"79, e dell'ucraino Anton Kol, argento in 1'13"78. "Non sono soddisfatto al 100% per il bronzo ottenuto. La medaglia d'argento era alla mia portata. Sono partito forte e l'ho pagato negli ultimi metri, perdendo così la concentrazione e la forma fisica. Avrei potuto giocarmela meglio", ha dichiarato a caldo Bettella.



Medaglia d'argento per Arjola Trimi nei 50 stile libero S4 ai Giochi Paralimpici di Tokyo. L'azzurra ha nuotato in 40"32, migliorando di quasi un secondo il record del mondo S3.



Vincenza Petrilli è medaglia d'argento nel tiro con l'arco olimpico open femminile individuale ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. L'arciera azzurra è stata sconfitta per 6-5 dall'iraniana Zahra Nemati nella finale disputata allo Yumenoshima Park Archery Field.

Martina Caironi ha vinto la medaglia d'argento nel salto in lungo T63 femminile alle Paralimpiadi di Tokyo. La bergamasca ha ottenuto la misura di 5,14. Oro per l'australiana Vanessa Low, che ha realizzato il nuovo record del mondo con 5,28 metri. Bronzo alla svizzera Elena Kratter (5,01).



Luigi Beggiato ha vinto la medaglia di bronzo nei 50 stile libero S4 alle Paralimpiadi di Tokyo. Il veneto chiuso con il tempo di 38.12. Oro all'israeliano Ami Omer Dadaon in 37.21, argento al giapponese Takayuki Suzuki, secondo in 37.70.



Nuova medaglia per l'italo-cubano Tapia Oney ai Giochi paralimpici di Tokyo. L'azzurro ha conquistato il bronzo nel lancio del disco categoria F11 con la misura di 39.52. Sul gradino più alto del podio il brasiliano Alessandro Rodrigo da Silva, argento per l'iraniano Mahdi Olad. È il secondo bronzo per Oney dopo quello conquistato nel getto del peso.



È d'oro la staffetta azzurra dell'handbike H1-5, la specialità che fu di Alex Zanardi. Paolo Cecchetto, il veterano del terzetto italiano, Luca Mazzone, già oro cinque anni fa nella stessa gara, e Diego Colombari, il più giovane della squadra, hanno conquistato la 50esima medaglia (13 d'oro) della spedizione azzurra alle Paralimpiadi di Tokyo. Impeccabile l'apporto di Colombari, il sostituto designato di Zanardi, che continuava a tenere gli azzurri saldamente in testa. Dopo tre frazioni da un giro per ciascuno, toccava proprio a Colombari l'onore di chiudere in bellezza e tagliare il traguardo col pugno destro alzato al cielo, prima di abbracciare i compagni e poi scattare a festeggiare con il ct Valentini portato in trionfo da tutto lo staff. 



Dedicata ad Alex Zanardi la medaglia di bronzo conquistata daKatia Aere nella gara su strada H5 di handbike alle Paralimpiadi: "È come se avessi fatto 66 km di crono: non avevo scie da seguire, ho corso sempre sola. Sapevo di dover mantenere il mio ritmo. Ringrazierò sempre Zanardi, perché è anche merito suo se ho imparato ad amare questo sport. Questa medaglia è anche sua".