Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Powell-accelera-sul-tapering-borse-giu-Il-petrolio-Brent-scende-sotto-i-70-dollari-84f62f1a-2e96-4126-b2f2-533970cb5e4a.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Powell accelera sul tapering, borse giù. Il petrolio Brent scende sotto i 70 dollari

Condividi
di Fabrizio Patti
Altra giornata nervosa sui mercati, dopo il tonfo di venerdì e il rimbalzo di ieri. Oggi l'indice di Milano in mattinata è sceso fino al 2%; nel pomeriggio ha recuperato fino ad arrivare alla parità. In chiusura è sceso ancora, -0,87%. In Europa ha fatto peggio l'indice Dax di Francoforte, -1,18%. Negativo il bilancio di novembre del Ftse Mib: -3,95%. Peggioramento con il passare delle ore anche per Wall Street: -1,7% per l'indice Dow Jones, -1,9% per il Nasdaq.

A scatenare i ribassi in mattinata sono state le dichiarazioni dell'amministratore delegato di Moderna, Stéphane Bancel, secondo cui gli attuali vaccini potrebbero essere meno efficaci contro la variante Omicron. Servono però settimane per capirlo, ha ricordato l'Organizzazione mondiale della Sanità.  

In seguito a deprimere sono state le parole di Jerome Powell, governatore della Fed, la Banca centrale americana, che comunicato a una commissione del Senato l'intenzione di accelerare sul tapering, e quindi di ridurre in modo più veloce gli acquisti di titoli di Stato, a partire da dicembre.

In evidenza anche il petrolio che, ricordiamo, ha avuto un crollo dell'11%, ieri un recupero limitato all'1%, oggi -5%, con il Brent a quota 69,5 dollari al barile (future febbraio 2022), 13 dollari in meno di una settimana fa. Ora si attende la riunione di giovedì dell'Opec +: bisognerà vedere se in questo contesto gli stati produttori decidano ugualmente di tagliare la produzione, in risposta alla mossa della scorsa settimana dell'amministrazione Biden di ridurre le riserve.

Tra i titoli a Piazza Affari, maggiori rialzi per Diasorin (+1,97%) e Terna (+1,23%), maggiori ribassi per Stellantis (-2,75%) e Tenaris (-2,91%).