Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Primarie-a-Milano-quasi-8mila-votanti-il-4-per-cento-stranieri-Irrompono-i-cinesi-bb5df7ba-6dbb-4624-829f-d31985333d5a.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Seggi chiusi alle 20

Primarie a Milano: prima tornata con quasi 8mila votanti, 4% stranieri. La prima volta dei cinesi

Oggi seconda e numericamente più importante giornata di votazioni per le primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco

Condividi

Si sono chiusi alle 20 i seggi per la seconda e numericamente più importante giornata di votazioni per le primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco per Milano. Subito ha avuto inizio lo spoglio.

Giuseppe Sala è in vantaggio davanti a Francesca Balzani a metà dello spoglio dei voti. Secondo i dati diffusi dal comitato delle primarie, Giuseppe Sala ha ottenuto 10.418 voti (42%),Francesca Balzani 8.504 (34%), Pierfrancesco Majorino 5872 (24%), Antonio Iannetta 184 (1%) dopo lo spoglio di 82 seggi su 160.

Secondo un exit poll curato dalla Statale di Milano, l’ex commissario di Expo2015, Sala, è  nettamente in testa: ha una forbice del 39-42%, la vicesindaca uscente Balzani si ferma al 32-35%. Più distante Majorino (23-26%); Iannetta fermo allo 0-2%.

Nonostante il maltempo, alle ore 16 erano 41.420 gli elettori, compresi quelli di ieri, che avevano votato. Ai seggi anche numerosi stranieri, tra cui gli esponenti della minoranza cinese. Si conferma infatti il dato del 4 per cento di stranieri alle urne milanesi per le primarie del centrosinistra.

"Il Comitato delle Primarie - si legge in una nota - rende noto che alle ore 18,30 la percentuale di votanti stranieri è in linea con il dato comunicato ieri", cioè quello del 4 per cento, che ieri era sul totale dei 7.750 votanti. Oggi l'auspicio del centrosinistra è che si arrivi almeno a 60 mila.