Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Prodi-sulla-compravendita-dei-senatori-voglio-che-si-ristabilisca-la-verita-storica-Prodi-intervistato-dal-TG1-sulla-sentenza-del-Tribunale-di-Napoli-f8ade907-bb40-4413-9ff7-5920c54563fd.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Prodi intervistato dal TG1 sulla sentenza del Tribunale di Napoli

Prodi sulla compravendita dei senatori: "voglio che si ristabilisca la verità storica"

Prodi sulla sentenza che condanna Berlusconi:"Che il mio governo non avesse una grande maggioranza è ovvio, per questo corrompere era utile".

Condividi
L'ex presidente del Consiglio Romano Prodi
Roma
Intervistato dal Tg1, Romano Prodi in merito alla sentenza del processo che ha visto la condanna di Selvio Berlusconi per la compravendita dei senatori, l'ex premier ricorda quando ricevette la lettera con cui il senatore De Gregorio: "mi chiede scusa per essere stato corrotto con denaro per votare contro il mio governo. Io gli scrissi, continua Prodi, che non è un vulnus contro di me ma contro la democrazia italiana". "Non sono io la persona ferita, ma l'Italia".

Sulla prescrizione l'ex presidente del Consiglio ha detto che "è un problema dei giudici, io non ho chiesto la condanna di nessuno, voglio che si ristabilisca la verità storica e che nella democrazia italiana queste cose non avvengano mai più".

"Che il mio governo non avesse una grande maggioranza è ovvio, ha aggiunto, per questo corrompere era utile".