Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Pugnalata-e-colpita-alla-testa-con-un-vaso-maestra-uccisa-da-ex-convivente-a-Pastrengo-3762a154-f1c7-4b1c-9602-c56a7922089b.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Il delitto

Pugnalata e colpita alla testa con un vaso: maestra uccisa dall'ex convivente

Dopo essere stato fermato dai carabinieri, l'ex convivente, Giuliano Falchetto, ha confessato l'omicidio davanti al magistrato

Condividi
Una donna, Alessandra Maffezzoli, 46 anni, e' stata uccisa la notte scorsa dal suo ex convivente, Giuliano Falchetto, 53 anni, di Caprino Veronese. L'omicidio e' avvenuto a Pastrengo. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri di Peschiera, la donna, maestra elementare, e' stata pugnalata ripetutamente dall'uomo e colpita alla testa con un vaso.    Portato in caserma dopo essere stato rintracciato, Giuliano Falchetto ha confessato l'omicidio davanti al magistrato.

Alessandra Maffezzoli risiedeva a Pastrengo dal 2009 e aveva due figli, uno dei quali maggiorenne.
Lo riferisce il sindaco della cittadina veronese, Gianni Testi. Il primo cittadino non conosceva direttamente la vittima, che abitava in un quartiere residenziale sorto una decina di anni fa a poca distanza dal nucleo urbano 'storico'. "La notizia ci ha sconvolti - racconta Testi - anche perche' Pastrengo e' una piccola cittadina di tremila abitanti".