Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Questa-sera-a-Roma-Italia-Norvegia-Conte-Chi-vuole-gli-Europei-dovra-faticare-molto-5bf2c27c-fec3-4933-bb76-3f20d781d8e2.html | rainews/live/ | true
SPORT

Euro 2016

Questa sera a Roma Italia-Norvegia. Conte: "Chi vuole gli Europei dovrà faticare molto"

Dopo la qualificazione ottenuta a Baku tornano in campo gli azzurri. Il ct: "Agli europei non siamo favoriti ma vogliamo tornare in alto"

Condividi
Vincere per arrivare primi nel girone, ma soprattutto per avere qualche chance in più di essere teste di serie nel sorteggio della fase finale di Euro 2016, con uno sguardo all’Olanda e al Belgio. L’Italia affronta all’Olimpico la Norvegia nell’ultimo match di qualificazione valido per il gruppo H. Dal canto loro gli ospiti devono cercare di vincere per ottenere il pass diretto per la Francia: il pareggio non basterebbe qualora la Croazia ottenesse i tre punti con Malta.

Antonio Conte, complici le assenze di Verratti e Parolo, sembra intenzionato a riproporre il 3-5-2 nella gara in programma questa: Soriano è favorito su Bertolacci a centrocampo, mentre le certezze riguardano l’attacco e si chiamo Pellè ed Eder.

"Non favoriti ma all'Europeo vogliamo tornare in alto"
Conte ci tiene a chiudere bene contro la Norvegia, anche perché la sfida con gli scandinavi vale soprattutto per recuperare un posto da testa di serie in Francia: “Siamo pronti ad affrontarli, sono pericolosi perché si giocano la qualificazione e poi hanno fatto passi da gigante sul piano del gioco. Noi rivali del Belgio nella corsa ad un posto da testa di serie? Sinceramente, ho già cominciato a considerare rivali tutte le nazionali qualificate. Poi ci sono certi meccanismi del ranking ai quali mi sono rassegnato, anche se continuo a far fatica a capirli”. Il ct glissa sulla disposizione tattica della sua Italia: “Non ho provato tanti moduli perché altrimenti sarebbe difficile per i giocatori memorizzarli bene. Abbiamo delle defezioni e qualcuno sta faticando di più nel recupero”. L’attenzione della stampa è rivolta anche alla volontà espressa da Tavecchio di confermare Conte dopo l’Europeo: “Il presidente ha tanta fiducia in me e questo mi rende felice. La nostra ambizione è cercare di fare sempre il meglio. Non partiamo con i favori del pronostico per il prossimo Europeo, ma stiamo lavorando per tornare ai vertici”.

"Chi vuole l'azzurro dovrà meritarlo"
Conte è convinto di aver costruito un gruppo coeso ed affiatato. Per questo sovvertire le attuali gerarchie non sarà semplice per nessuno: “Da qui alla fine mancano ancora otto mesi, possono accadere tante cose. Ma la qualificazione l’abbiamo conquistata con un determinato gruppo e questo peserà tanto. Chi entrerà dovrà meritarselo molto e dimostrare di essere nettamente più forte di chi ha fatto le qualificazioni. Il girone lo abbiamo affrontato con un tot di giocatori – specifica il commissario tecnico -, chi vorrà entrare dovrà meritarlo davvero, non con una o due partite o con due gol, né spinto da correnti o venti che possono soffiare da nord o da sud. Lo dico in maniera molto chiara, soprattutto dopo la trasferta in Azerbaigian”. In pratica, tanti sono i giocatori attualmente non convocati in Nazionale, ma il riferimento a Balotelli, anche pensando ad altre recenti dichiarazioni, appare chiaro.

Chiellini fa 80
Con la Norvegia sarà una sfida speciale per Giorgio Chiellini che festeggerà le 80 presenze con la maglia della Nazionale. Il difensore della Juventus considera Conte un vero valore aggiunto: “Non giocherò ancora tantissimo, ma almeno nei prossimi tre anni, finché gioco, spero di averlo sempre accanto a me”.  Anche il ct ricambia l’affetto: “Chiellini raggiungerà le 80 partite, un traguardo eccezionale, merito alla sua professionalità calcistica e anche umana. Mi sembra un traguardo straordinario, merita tanti complimenti”.

Le probabili formazioni:
Italia: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Darmian, Florenzi,Montolivo, Soriano, De Sciglio; Pellè, Eder.
Norvegia: Nyland; Elabdellaoui, Hovland, Forren, Aleesami;Skjelbred, Tettey, Johansen, Berget; Henriksen, Soderlund.