Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Renzi-Lampedusa-ci-rende-orgogliosi-di-essere-europei-275a9710-94ec-468e-b7ce-311d25d6881a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Migranti nel Mediterraneo

Renzi: Lampedusa è il cuore dell'Europa, ci rende orgogliosi di essere europei

Il premier sull'isola da anni in prima linea nell'accoglienza dei migranti: "I lampedusani ci hanno insegnato a restare umani. Compito dell'Europa è tenere insieme la nostra identità con i nostri valori"

Condividi
Di fronte alla questione migranti l'Europa non può far finta di niente. E' quanto dice Matteo Renzi, dopo una riunione
operativa tenuta nel municipio di Lampedusa con il sindaco dell'isola, Giusi Nicolini. "Da Lampedusa arrivi un messaggio all'Europa: questa non è periferia, lontana dagli occhi dell'Europa ma un luogo di bellezza che ha permesso di salvare migliaia di vite. Guai a pensare che di fronte alle grandi emergenze del nostro tempo si possa far finta di niente o essere superficiali. I lampedusani ci hanno insegnato a restare umani. Compito dell'Europa è tenere insieme la nostra identità con i nostri valori".

Grazie a chi è in prima linea
Il presidente del Consiglio ringrazia poi chi è da anni in prima linea nell'accoglienza dei migranti. "Ringrazio oggi, 25 marzo, il sindaco e tutte le donne e uomini di Lampedusa. Il 25 marzo è il compleanno dell'Europa, la firma istitutiva dei trattati della Comunità europea è stata fatta il 25 marzo '57 a Roma. E oggi noi siamo nel centro, nel cuore dell'Europa. Forse non è un cuore geografico, ma più spirituale. Ma è il punto in cui tutti i cittadini europei hanno mostrato a tutti gli altri quello che va fatto con grandi valori umanitari". E ancora: "Voglio ringraziare dal profondo del cuore chi è in prima linea perché oggi essere sindaco di una città, o come in questo caso di un'isola di frontiera non è facile. "Questa è la porta d'Europa certo, ma anche un luogo in cui poter vivere bene". 

Giusto accogliere la richiesta di zona franca
"C'è una richiesta storica di zona franca che sarebbe molto opportuno da parte dell'Europa concedere anche perché sarebbe in pratica una restituzione", ha poi detto Renzi.

Giusi Nicolini: ridurre la distanza dall'Europa
La visita del premier Matteo Renzi è "un gesto di grande attenzione" verso la comunità di Lampedusa che rappresenta in Europa "un esempio di coraggio e straordinaria fatica nell'accoglienza che per anni ha fatto da sola", dice Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, parlando alla stampa accanto al presidente del Consiglio. "Se si organizza bene il soccorso e la prima accoglienza si può vivere bene qui ma quello che ci serve è ridurre la distanza dall'Europa per quello che può essere il riscatto dalla frontiera. Apprezziamo il ruolo che il nostro governo sta avendo nella gestione della crisi nel Mediterraneo e in Libia perché questo chiede Lampedusa".