Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Renzi-riceve-Tsipras-Certo-ci-siano-le-condizioni-per-intesa-Grecia-Ue-premier-greco-serve-tempo-per-ripresa-generazione-d1d0cb79-dbcb-487d-b440-17a9623be5e8.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Il premier greco all'Ue: "Ci serve tempo per la ripresa"

Roma, Renzi a Tsipras: "​Vogliamo dare una mano alla Grecia"

Il primo ministro di Atene e il presidente del Consiglio in conferenza stampa congiunta a Palazzo Chigi insistono sui temi della crescita, delle riforme e su quanto sia necessario dare voce ai problemi della loro generazione, spesso costretta a emigrare perchè senza lavoro. Renzi: "Sono certo che ci siano le condizioni per un'intesa Grecia-Ue"

Condividi
Matteo Renzi e Alexis Tsipras
Roma
"L'arrivo di Alexis per me è una benedizione! Ho passato il primo anno da primo ministro accusato di essere un pericoloso uomo di sinistra in Ue e in Italia un pericoloso uomo di destra". Matteo Renzi scherza con il premier greco Alexis Tsipras in visita a Roma e fresco vincitore delle elezioni politiche. I due leader, in conferenza stampa congiunta  a Palazzo Chigi, scherzano ma vanno subito al sodo. Sono coetanei, entrambi 40enni. Guardano alle condizioni della loro generazione. Una generazione afflitta dal problema della disoccupazione, un problema ormai diventato di portata europea. E proprio su questo insiste Tsipras: "La nostra generazione - dice il capo di governo greco e leader del partito di estrema sinistra Siriza- è proprio quella che si è trovata ad essere il bersaglio di scelte politiche sbagliate, ha sofferto, è emigrata. Per rappresentarla nelle istituzioni europee - aggiunge - dobbiamo lottare per lei e per garantirle un futuro migliore e la possibilità di vivere dove è nata". 

E Renzi non nasconde la sua vicinanza alla Grecia, alla comprensione dei suoi problemi perchè l'Italia vuole 'dare una mano alla Grecia': "Credo fortemente - dice il presidente nel Consiglio - che ci siano le condizioni per trovare un punto d'intesa tra Atene e le istituzioni europee". Ma le riforme strutturali - aggiunge - vanno fatte e si deve continuare su questa strada: vale sia per l'Italia sia per la Grecia. Poi l'appello all'Europa: "Sia la patria della crescita". 

Tsipras chiede all'Ue il tempo per la ripresa. Una ripresa che la Grecia, allo stato dell'arte, non riesce ad afferrare perchè strozzata dal debito. "Ci serve il tempo necessario per la ripresa economica a medio termine", dice il leader di Siriza. "Una ripresa - aggiunge il premier greco - che includa le necessarie riforme a tutto campo. Ma ci impegneremo con l'Ue a non creare nuovo deficit e raggiungere l'equilibrio di bilancio anche attuando le riforme".

Siparietto finale, poi tra i due capi di governo: Renzi, dopo aver ricordato che Tsipras ha detto che non metterà la cravatta finché la Grecia non sarà uscita dalla crisi, prende un pacchetto e glielo porge. E spiega: "Vogliamo
dare una mano vera alla Grecia, che non vuol dire dare sempre ragione, ma siamo sicuri che ne uscirà e quando accadrà ci piacerebbe che il premier indossare una cravatta italiana". Tsipras, rigorosamente senza cravatta, ha ringraziato e ha risposto con un cd di canzoni tipiche greche.