Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Renzo-Piano-presenta-il-suo-progetto-Questo-ponte-deve-infiammare-immaginario-32931bbf-b326-4453-b8ea-d2b7f22c2ede.html | rainews/live/ | true
ITALIA

L'incontro in Regione

Renzo Piano presenta il suo progetto: "Questo ponte deve infiammare immaginario"

​All'incontro, fissato per presentare l'idea di viadotto di Piano, partecipano l'Ad di Autostrade Castellucci, il sindaco Bucci, l'Ad di Fincantieri Bono, il sottosegretario alle Infrastrutture Edoardo Rixi

Condividi
"I muri devono crollare, i ponti mai. Questo ponte deve infiammare il nostro immaginario". Sono le parole pronunciate dall'architetto Renzo Piano durante l'incontro con il commissario per l'emergenza di ponte Morandi Giovanni Toti, apprese dalla pagine Fb di Toti. Questo ponte dovrà durare mille anni e dovrà essere d'acciaio", ha detto l'archistar.

"Certo, in questo progetto c'è qualcosa di una nave. Perché c'è qualcosa di Genova", ha detto "Questo cantiere dev'essere un cantiere di coesione" ha detto Piano. Il nuovo ponte "dovrà 'cantare', dovrà ricordare la storia, terribile, metabolizzare il lutto della città. E' come la poesia del mare che registra suoni, voci, profumi, lucee li restituisce a coloro che hanno occhi per vedere e orecchie per ascoltare". Da tre settimane, l'architetto non pensa ad altro. "Quando un ponte crolla non lo fa una sola volta. Crolla una prima volta con lo sbalorditivo disastro della struttura che collassa, una seconda quando capisci che si  portato via tutte quelle vite. Una terza quando sai che 600 persone devono lasciare le loro case.

"Nel mio immaginario di italiano, di cittadino francese di cittadino del mondo, di europeo, che vede innalzarsi muri dappertutto, fisici e metaforici,  anche crollato una quarta volta. In un tale contesto, un ponte che crolla, un ponte fatto giustamente per unire, è una tragedia". E ancora: "Ho un dovere pubblico in questo Paese. E questo disastro mi ha profondamente colpito". Per lui, il ponte non sarà pronto in otto mesi, come detto in un primo tempo, ma in un anno o un anno e mezzo. "Costruire - conclude il senatore a vita -  è sempre un gesto di pace, di solidarietà, spero che sarà anche un motivo di fierezza". 



All'incontro, fissato per presentare l'idea di viadotto di Piano, partecipano l'Ad di Autostrade Castellucci, il sindaco Bucci, l'Ad di Fincantieri Bono, il sottosegretario alle Infrastrutture Edoardo Rixi. "Piano sta illustrando con grande passione la sua idea di ponte, alla presenza di Fincantieri e di Autostrade", sottolinea Toti.

Fincantieri: ricostruiremo per Genova, per il Paese e per le vittime
"Ci impegneremo nella ricostruzione del viadotto e lo faremo per Genova, per il Paese e per le 43 vittime". Lo ha detto l'ad di Fincantieri Giuseppe Bono durante la conferenza stampa di presentazione del progetto del nuovo ponte di Renzo Piano riscuotendo un applauso spontaneo. 

Arcelor Mittal fornirà acciao per la nuova struttura
I vertici di Arcelor Mittal, nuovi proprietari dell'Ilva, stamani "si sono detti disponibili afornire l'acciaio indispensabile alla ricostruzione del ponte Morandi". Lo annuncia il presidente della Regione Liguria e commissario per l'emergenza Giovanni Toti alla presentazione del progetto. L'acciaio sarà lavorato dallo stabilimento Ilva di Genova Cornigliano. 

Toti: entro ottobre 2019 nuovo viadotto
"Entro ottobre 2019, novembre al massimo, Genova avrà un nuovo ponte sul torrente Polcevera", ha detto il presidente Toti. "Il nuovo Morandi non può essere un ponte normale, visto il dolore che ha provocato, vogliamo costruire un simbolo per il futuro della città. Il progetto di Piano rappresenta l'essenzialità ligure ricca di significato, sarà costruito velocemente".

Bucci: sotto il nuovo viadotto nascerà un bel quartiere
"Sotto al nuovo ponte Morandi faremo un quartiere bellissimo, attraverso un concorso internazionale, che oggi annunciamo, gli uffici comunali ci stanno gi lavorando". Lo annuncia il sindaco Marco Bucci alla presentazione del progetto del nuovo ponte dell'architetto di Renzo Piano. "Il bando del concorso internazionale uscirà tra qualche mese - spiega - chiederemo di ridisegnare l'area sotto il ponte utilizzando anche l'area del Campasso, sarà un quartiere importante che rigenererà la parte urbana con il motto costruire sul costruito". 

Castellucci rompe il plastico di Piano
Piccolo incidente al termine della conferenza stampa di presentazione del progetto di Renzo Piano per un nuovo viadotto sul Polcevera: l'ad di Aspi Giovanni Castellucci ha preso in mano una parte del plastico realizzato dallo staff dell'architetto e l'ha fatto cadere mandandolo in mille pezzi. Piano, che ha assistito al crash ha allargato le braccia e sorriso.