Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Rialzi-per-Mps-e-Unicredit-il-tech-corre-da-Francoforte-a-New-York-0d0ea6e7-9f3a-44f8-8711-015cc382c977.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Rialzi per Mps e Unicredit il tech corre da Francoforte a New York

Condividi
di Fabrizio Patti
Borsa di Milano in rialzo a metà seduta, l'indice Ftse Mib di Milano sfiora i 27mila punti, siamo sui massimi dal 2008.

Riflettori anche oggi sulla rottura tra Unicredit e Mps. Dopo i cali di ieri, oggi nuova pagina, entrambi i titoli salgono (Mps 0,81%, Unicredit +1,38%). Nel settore bancario in evidenza anche Banco Bpm, +0,27%, sulle ipotesi che venga coinvolta in una fusione, o con Unicredit o con Mps a seconda delle ricostruzioni.

Nel resto d'Europa andamento simile, fa meglio la borsa di Francoforte (+0,97%), grazie al peso maggiore dei titoli tecnologici, come Sap e Zalando, entrambi in salita di poco più dell'uno per cento.
Titoli tecnologici che stanno vivendo una fase di salita. Ieri +0,90% per il Nasdaq che li rappresenta a New York. Ieri sera c'è stata la trimestrale di Facebook (+2,2% nell'after hours), oggi sono attese quelle di Microsoft e Twitter.  I future sugli indici di Wall Street anticipano un avvio in rialzo. 
A far salire del 12,66% Tesla è stato invece il maxi ordine di una società di noleggio: il costruttore di auto elettriche vale oltre mille miliardi di dollari, una volta e mezzo la capitalizzazione di tutte le società quotate a Milano.
In tema di auto, oggi il miglior titolo del Ftse Mib è Ferrari (+2,51%). Chiude la classifica oggi Campari (-3,25%), dopo la pubblicazione dei conti trimestrali, nonostante la salita dei ricavi nei primi nove mesi dell'anno del 27% e dell'utile pre-tasse e interessi, l'Ebit, del 54%. Scende del 3,25% anche Amplifon.