Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Riforme-Calderoli-Dubito-in-aula-nel-pomeriggio-Si-va-verso-lo-slittamento-a-lunedi-4b7538cc-a4cb-416c-a923-929aba968065.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Lavori in commissione

Riforme, Calderoli: "Dubito in aula nel pomeriggio". Si va verso lo slittamento a lunedì

Si fa sempre più probabile l'avvio dell'esame del Ddl con le riforme istituzionale alla prossima settimana. I lavori della commissione procedono infatti a rilento viste le perplessità del senatore della Lega, Roberto Calderoli (Lega), e dei partiti minori sulle modalità di elezione del nuovo Senato

Condividi
"Sulla base dell'andamento dei lavori  dubito che si vada in aula alle 16,30". Con queste parole Roberto Calderoli ha lasciato la commissione Affari costituzionali del Senato, per andare a incontrare il ministro Maria Elena Boschi. Dovrebbe slittare così a lunedì l'approdo in Aula delle riforme. 

Calderoli ha sminuito il peso delle proprie obiezioni sugli emendamenti riguardanti gli enti di area vasta e le modalità di elezione dei senatori: "non è quello a rallentare - ha detto - ci sono tantissimi sub-emendamenti da votare". I cronisti hanno domandato se non fosse più ottimista come nei giorni scorsi: "Ero ottimista allora - ha replicato - quando dicevo che si sarebbe andati in aula il 10 luglio". 

In commissione intanto vanno avanti gli interventi sull'illustrazione degli emendamenti, si susseguono le riunioni tra governo e relatori per arrivare ad una mediazione. L'emendamento predisposto dalla Finocchiaro, a quanto si apprende, non soddisfa i partiti minori, compresa Ncd.

Alle 9,30 erano ripresi i lavori in Affari costituzionali di Palazzo Madama, senza però che fosse stato sciolto il nodo sulla composizione del nuovo Senato. Lega e Fi hanno presentato sub/emendamenti al testo depositato ieri. La presidente Finocchiaro vuole rispettare i tempi e licenziare il testo entro le 13 per andare in Aula alle 16,30 ma il messaggio di Calderoli fa pensare che l'obiettivo sarà difficile da raggiungere. La mattinata e stata dedicata agli interventi ostruzionistici, secondo la maggioranza, di Sel e M5S.