Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Rolling-Stones-al-Circo-Massimo-e-gia-storia-70mila-al-concerto-7b01e050-9226-46b2-8cd7-207eb1d1873d.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

Unica data italiana del tour "14 On Fire"

In 70mila per i Rolling Stones al Circo Massimo, Mick Jagger: "L'Italia vincerà i mondiali"

Lo show è partito con una fiammata e con 'Jumpin' Jack Flash' e poi il pronostico di Jagger sui mondiali. Fuochi d'artificio per il gran finale con 'Satisfaction'. Il sindaco Marino ha commentato "la storia del rock all'interno della storia del mondo". Polemiche sul prezzo di soli ottomila euro per la concessione del Circo Massimo

Condividi
Roma
Una fiammata e le note di 'Jumpin Jack Flash' hanno aperto l'attesissimo concerto dei Rolling Stones al Circo Massimo di Roma. Prima della band che ha fatto la storia del rock, sul palco è salito il chitarrista e cantante americano John Mayer. Poi l'ingresso di Keith Richards seguito da Mick Jagger , Ronnie Wood e Charlie Watts che hanno dato vita all'unica data italina del tour "14 On Fire" davanti a 70mila fan. "Che bello stare a Roma di nuovo, eh? Che posto meraviglioso il Circo Massimo" ha detto Mick Jagger in italiano dopo You Got me Rocking. Il cantante, inesauribile sul palco, ha ringraziato e incitato continuamente il pubblico. Nel finale, i fuochi d'artificio con la folla in delirio sulle note dell'intramontabile 'Satisfaction'.

Il pronostico sui Mondiali
Mick Jagger davanti al pubblico italiano si è lanciato nel pronostico sui mondiali: "L'Italia vincerà la Coppa del Mondo, eh? In bocca al lupo per martedì. Penso che la partita finirà 2-1 per Italia". Nel 1982, in concerto a Torino, Mick Jagger, vestendo la maglia di Paolo Rossi, profetizzò alla vigilia di Italia-Germania: “Vincerete 3-1". In quell'occasione il mitico cantante degli Stones non sbagliò.

Inesauribile Mick Jagger
Ha ballato, cantato, saltato, corso sulla lunga passerella in mezzo al pubblico. Mick Jagger non si è risparmiato. Ha stimolato costantemente i 70mila al Circo Massimo mescolando italiano e inglese. Il cantante ha infiammato i fan: "Siete pronti? State bene? Siete bellissimi". E ha scherzato presentando gli altri componenti della band: "Alla chitarra Ronnie Wood. Non mangia abbastanza pasta". Lungo applauso per Keith Richards, che ha ringraziato: "Una grande gioia essere qui al Circus Maximus".

La tribuna vip
La band è stata accolta dal boato dei 70mila fan accorsi per l'evento. Tra il pubblico anche Beppe Grillo, e il regista premio Oscar Paolo Sorrentino. In tribuna vip, tra gli altri, Zucchero, Edoardo Bennato, Gianni Minà, Emanuele Filiberto, Paola Cortellesi e Giorgia Surina. 

I fan e la zona rossa
Per i fan ore sotto il sole prima dell'apertura dei cancelli, il Circo Massimo gremito fin dal pomeriggio. Per tutta la giornata a presidiare la "zona rossa" carabinieri, Guardia di Finanza e polizia locale, sotto il coordinamento della Questura. E per effetto delle chiusure c'è stato qualche ingorgo, specie in mattinata e nel tardo pomeriggio. 

Marino: "evento straordinario"
Il sindaco della Capitale, Ignazio Marino, sul concerto dei Rolling Stones ha detto: "È la storia del rock all'interno della storia del mondo". Per Marino si devono "organizzare eventi di questo tipo nella città di Roma perché questo è il tipo di attività culturale su cui dobbiamo investire". Nelle intenzioni del sindavo un grande appuntamento con la musica si ripeterà ogni anno, anche perché "In un solo giorno Roma - ha sottolineato - ha guadagnato 25 milioni di euro".

Le polemiche: Circo Massimo concesso per soli ottomila euro
Il Campidoglio, però, deve fare i conti con le polemiche sui costi dello spettacolo e, soprattutto, sul prezzo "low cost" del Circo Massimo, concesso dal Comune agli organizzatori per poco meno di ottomila euro. Una cifra, ha ribadito anche il sindaco, figlia delle normative in vigore, ma che già da luglio potrebbero cambiare, arrivando ad aumenti fino a dieci volte, con l'approvazione del bilancio che comprenderà una delibera già varata due mesi fa.