Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Romania-il-conservatore-Iohannis-sara-il-nuovo-presidente-5a7f582c-a359-4de8-b601-79480fa58d57.html | rainews/live/ | true
MONDO

Alla vigilia era dato per favorito il premier uscente Victor Ponta

Romania, il conservatore Iohannis è il nuovo presidente

"Sarò il presidente di tutti, un presidente libero" ha detto Iohannis nelle sue prime dichiarazioni ufficiali. Festa a Bucarest per la sua vittoria

Condividi
Klaus Iohannis (LaPresse)
Bucarest
Ha vinto l'outsider: questo è stato per tutti sin dall'inizio Klaus Iohannis, il candidato conservatore, sindaco di Sibiu e rappresentante della minoranza tedesca in Romania che è stato eletto presidente del Paese, capovolgendo i sondaggi e battendo il premier socialdemocratico uscente Victor Ponta. Un outsider per il suo essere "soltanto" il sindaco della città della Transilvania, per essere protestante in un Paese principalmente ortodosso e per avere tra i suoi obiettivi la lotta alla corruzione endemica.

Con lo spoglio praticamente completato, Iohannis ha ottenuto il 54,5% delle preferenze contro il 45,5 % di Ponta. A pesare sulla disastrosa performance di quest'ultimo, la gestione del voto all'estero. La comunità romena che vive fuori dai confini, infatti, ha votato in massa per Iohannis e anche in Romania il sentimento di solidarietà per la diaspora a cui era stato negato il voto nel primo turno ha avuto un peso enorme: migliaia di persone sono scese in piazza per chiedere che venisse prolungato il termine di voto per l'estero, dove moltissimi romeni sono stati in coda ore per esprimere la propria preferenza.

Ieri in tarda serata Ponta aveva ammesso la sconfitta, congratulandosi con il rivale conservatore, ma ribadendo che non si dimetterà da capo del governo. "Siamo un Paese democratico. Il popolo ha sempre ragione", ha detto.

"Sarò il presidente di tutti, un presidente libero - ha affermato invece Iohannis nelle sue prime dichiarazioni ufficiali - Grazie agli oltre 6,2 milioni di romeni che hanno scelto il presidente della Romania. Grazie a tutti quelli che hanno votato, oltre il 64%, un'affluenza enorme, la sorpresa più bella di queste elezioni". E come uomo del fare, quale si è presentato sempre in campagna elettorale, il neo-eletto ha aggiunto: "La campagna elettorale è finita, ora dobbiamo metterci a lavoro. Prendo questo incarico in modo serio e pronto a lavorare. I romeni hanno detto di volere un cambiamento profondo, un segnale importante per me e tutta la classe politica".

Nella notte almeno 20mila persone hanno festeggiato a Bucarest la vittoria di Klaus Iohannis, che si è unito ai manifestanti in tripudio sulla piazza dell'Università.