Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Ruby-Ter-Giudici-inutilizzabili-verbali-ragazze-Accolta-istanza-difesa-Berlusconi-9d00d464-ff8e-4362-ab39-83347ebbb6b8.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Accolta istanza difesa di Silvio Berlusconi

Ruby Ter, i giudici: "Inutilizzabili verbali ragazze"

Sarebbero inutilizzabili le dichiarazioni delle giovani presenti alle serate di Arcore, testimoni dei due processi sul caso Ruby. La corte: "Le deposizioni affette da un vizio patologico"

Condividi
Le dichiarazioni dei processi Ruby 1 e 2 sono "affette da un vizio patologico e non posso essere usate in questo processo", con queste motivazioni la corte ha accolto la richiesta della difesa di Silvio Berlusconi, per una questione procedurale: le ex olgettine infatti, furono ascoltate come testimoni e dall'analisi delle loro dichiarazioni scattò l'accusa di falsa testimonianza verso di loro. In quanto indagate non possono dunque essere al contempo testimoni. E' il succo dell'ordinanza letta stamani dal collegio dei giudici della settima sezione penale, tribunale di Milano, che ha accolto le richieste dall'avvocato difensore dell'ex premier, Federico Cecconi, nell'ambito del processo sulla presunta corruzione degli ospiti delle serate di Arcore per la quale è sotto processo l'ex premier. 

Le prossime tappe del Ruby Ter
Questa mattina è stato poi fissato il calendario dell'esame degli imputati:
17 Novembre, nella prossima udienza del processo milanese salirà sul banco degli imputati Marysthell Polanco - una delle giovani presenti alle serate di Arcore - per dichiarazioni spontanee.
24 novembre, sarà la volta di altre due giovani, Barbara Guerra e Alessandra Sorcinelli che si sottoporranno all'esame in aula.
1 Dicembre, sarà interrogato in aula Luca Risso - ex fidanzato di Ruby - mentre sempre il 24 novembre sarà ascoltato Luca Giuliante - ex legale della giovane marocchina, anche lui imputato. 

Berlusconi non sarà in aula
Il legale di Berlusconi, l'avvocato Federico Cecconi, non ha dato la disponibilità dell'ex premier a sottoporsi all'esame in aula, mentre fuori dall'udienza ha chiarito alle agenzie di stampa che probabilmente il leader di FI farà dichiarazioni spontanee.