Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Siria-Palmira-Isis-82a76a6a-9be1-4b02-9187-ba0cc6b3c6b8.html | rainews/live/ | true
MONDO

Nuova pagina di terrore

Orrore Isis in Siria: decapitato l'archeologo Khaled Asaad, ex responsabile delle rovine di Palmira

Il ministro Franceschini: un gesto che provoca orrore

Condividi
Roma
Miliziani dello 'Stato islamico' hanno decapitato un anziano archeologo a Palmira e hanno appeso il suo cadavere a una colonna nella piazza principale del sito archeologico.

Lo ha riferito il responsabile dei monumenti antichi delle rovine in Siria,
Maamoun Abdulkarim. La vittima si chiamava Khaled Asaad, 82 anni. Da 50 anni era il responsabile delle antichità di Palmira. Abdulkarim è stato informato dalla famiglia di Asaad, che un mese fa era stato arrestato dai miliziani dello 'Stato islamico'.

Franceschini: gesto che provoca orrore
"La decapitazione di Khaled Asaad a Palmira - dichiara il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini - è un gesto che provoca orrore. La violenza barbarica nei confronti di un uomo che ha dedicato la propria vita al patrimonio culturale del proprio paese è la negazione stessa della civiltà. Questo orribile atto non può rimanere senza risposta. La Dichiarazione di Milano sottoscritta a Expo da quasi 90 Stati è un primo passo, ora serve un maggiore impegno della comunità internazionale per
difendere la cultura e i suoi uomini nelle aree di crisi".