Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Sotto-la-pioggia-di-Bologna-la-Roma-pareggia-2-a-2-e-aggancia-al-comando-Inter-e-Fiorentina-103f92d0-4448-4c9e-b4a7-e4d839804c29.html | rainews/live/ | true
SPORT

Anticipo del 13° turno di serie A

Calcio. Sotto il diluvio di Bologna la Roma fa 2-2 e aggancia al comando Inter e Fiorentina

Terreno del 'Dall'Ara' ai limiti della praticabilità. Felsinei avanti nel primo tempo con Masina. Nella ripresa Rocchi decreta tre rigori. La squadra di Garcia pareggia e sorpassa con Pjanic e Dzeko, quella di Donadoni chiude lo score con l'ex Destro

Condividi
di Mauro Caputi
Un pari sotto la pioggia torrenziale al 'Dall'Ara', col campo ai limiti della praticabilità, manda la Roma al comando al pari di Inter e Fiorentina nell'anticipo pomeridiano del 13° turno. Contro il Bologna finisce 2-2, con i felsinei che aprono e chiudono lo score. Nella ripresa l'arbitro Rocchi decreta tre rigori, due per la Roma, uno per il Bologna.

Giallorossi con Florenzi e Iturbe ai lati di Dzeko nel 4-3-3 di Garcia. A centrocampo Keita, Pjanic e Nainggolan. Donadoni si mette a specchio, con l'ex Destro punta centrale fra Giaccherini e Mounier. Il terreno non è semplice da interpretare, i felsinei però appaiono subito più presenti. Palla a Giaccherini con difesa aperta, centro e anticipo di Mounier che insacca, l'arbitro Rocchi annulla su segnalazione dell'assistente: fuorigioco dubbio. Pochi minuti dopo, al 14', il Bologna si rifà con Masina che sbroglia con un diagonale una mischia in area giallorossa su corner. Rossoblù sulle ali dell'entusiasmo, Destro salta Rudiger e Manolas, rimpallo che favorisce Diawara, il diagonale è da dimenticare. La Roma fatica a salire, il Bologna punge in contropiede. La partita si incattivisce per alcuni interventi in scivolata resi più duri dal campo fradicio. Nel finale di frazione Mirante toglie dall'angolino basso una gran punizione di Pjanic.

Si riparte con la pioggia che continua a martoriare il 'Dall'Ara'. Su corner della Roma rapido contropiede del Bologna con Destro che però 'telefona' la conclusione a Szczesny. Al 52' ingenuità di Mounier, a braccio alto su cross di Florenzi: Pjanic va sul dischetto e il pallone scivola sotto il corpo di Mirante. Pari della Roma. Garcia mette mano alla panchina: Torosidis e Vainqueur per Maicon e Keita. Chance per Dzeko, rapido su un falso rimpallo del pallone, ma la difesa si chiude e poi Pjanic tira alto. Subito dopo bel contropiede giallorosso su corner felsineo, Mirante contiene la conclusione di Florenzi. Lo spunto individuale di Iturbe, che 'rompe' un contrasto e poco dentro l'area subisce il contatto di Rossettini, porta al secondo rigore per la Roma. Al 72' sul dischetto va Dzeko e firma il sorpasso. Donadoni prova le carte Rizzo (per Mounier) e Mancosu. La scommessa porta a una prolungata pressione finale. All'87' palla larga su Giaccherini, Torosidis lo affronta e lo stende sul dribbling secco. Stavolta il rigore è per il Bologna. Sul dischetto va Destro che non sbaglia e festeggia sotto la curva. Qualche altra folata interessante nei 6' di recupero riscalda gli spalti, zuppi, del 'Dall'Ara', poi Rocchi sancisce il pareggio col triplice fischio.