Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Sparatoria-a-sud-di-Denver-lo-sceriffo-Diversi-poliziotti-a-terra-restate-in-casa-8738c36c-0f0e-47fd-9616-da6090a9e94c.html | rainews/live/ | true
MONDO

Colorado

Spari a Denver: morto un poliziotto e l'autore della sparatoria, sei feriti tra agenti e civili

Pattuglie avevano risposto a una chiamata che segnalava una lite domestica in un residence a Highlands Ranch

Condividi

"Diversi agenti sono rimasti a terra feriti in seguito a un conflitto a fuoco" a sud di Denver, "al momento ho notizia di un morto, non sappiamo le condizioni degli altri". E' lo sceriffo della Contea di Douglas a riferire sulla sparatoria che questa mattina ha seminato panico e terrore a Highlands Ranch, a circa 15 miglia dalla nota città del Colorado. A terra sono rimasti 5 agenti (quattro feriti) e due civili. Il responsabile del conflitto a fuoco è stato nel frattempo neutralizzato.

Tutto sarebbe iniziato dopo che nelle primissime ore di oggi, gli agenti (sembra cinque in tutto) hanno risposto a una chiamata che segnalava una lite domestica nel residence Copper Canyon sulla County Line Road. Una volta giunti sul posto, i poliziotti sarebbero stati investiti da una raffica di colpi di arma da fuoco. In un post su Facebook, l'ufficio dello sceriffo precisa che "non ci sono informazioni su vittime civili ". In un altro post, invita i residenti della zona a restare in casa, lontano da finestre e pareti perimetrali.

Il sito web di Copper Canyon Apartments descrive le sue case come alcuni degli "appartamenti più accoglienti di Highlands Ranch", a pochi minuti da negozi, ristoranti e divertimenti di Denver.