Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Stepchild-adoption-di-fatto-Corte-di-appello-di-Roma-conferma-sentenza-di-adozione-di-una-bimba-alla-compagna-della-mamma-008fa3ab-a81a-4e97-814e-557046e762e3.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Stepchild adoption

Roma, confermata la sentenza di adozione di una bimba da parte della compagna della mamma

La prima sentenza che in Italia riconosceva l'adozione di una bimba da parte della compagna e convivente della madre è stata confermata dalla Corte d'Appello di Roma

Condividi
Roma
La prima sentenza che in Italia riconosceva la "stepchild adoption", cioè l'adozione di una bimba da parte della compagna e convivente della madre è stata confermata oggi dalla Corte d'Appello di Roma.

Era il 29 agosto 2014, quando dal Tribunale dei Minori uscì una sentenza definita storica, la prima italiana, ovvero il riconoscimento di un progetto di maternità di due donne che convivevano stabilmente da dieci anni. Le due compagne si erano sposate in Spagna ed iscritte nel Registro delle Unioni Civili di Roma. Nel 2009 una di loro aveva avuto una figlia con la procreazione assistita all'estero. 

La notizia è stata diffusa da Maria Antonia Pili, la legale che assiste la coppia omosessuale.