Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Strage-a-Parigi-JeanMarie-Le-Pen-Io-non-sono-Charlie-front-national-marcia-repubblicana-25098a7f-ed64-4eec-ab66-48eb0243352b.html | rainews/live/ | true
MONDO

L'ex leader del Front National prende le distanze dallo slogan

Strage a Parigi, messaggio shock di Jean-Marie Le Pen: "Io non sono Charlie"

In un video pubblicato sul suo sito web il padre di Marine Le Pen, attuale leader del partito di estrema destra francese, si dissocia dal messaggio di solidarietà nei confronti delle vittime di Charlie Hebdo: "Non mi batterò per difendere lo spirito di Charlie, un giornale senza alcuna morale politica"

Condividi
Jean-Marie Le Pen (Ansa)
Parigi (Francia)
"Je suis Charlie": c'è chi si dissocia da questo slogan. Anzi, c'è chi ribadisce di non essere Charlie. E' il messaggio shock del fondatore del Front National, Jean-Marie Le Pen. Il padre di Marine, l'attuale leader del partito di estrema destra francese, ha voluto prendere le distanze dallo slogan di solidarietà per le vittime dell'attentato di mercoledì al settimanale satirico francese 'Charlie Hebdo'.

In un video, pubblicato sul suo sito web, Jean Marie Le Pen dice di essere sì dispiaciuto per la morte dei suoi 12 connazionali, ma che non si batterà "per difendere lo spirito di Charlie che è uno spirito anarco-trotskista, senza alcuna morale politica". Il settimanale, ricorda Le Pen, aveva chiesto lo scioglimento del Front National di cui è stato leader per anni.