Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Su-twitter-politici-scatenati-Il-bersaglio-il-Movimento-5-Stelle-177f5dc8-706c-4c13-9c2f-b13b1f09cc16.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Sui social network commenti ai primi dati sulle Europee

Su twitter politici scatenati. Il bersaglio è il Movimento 5 Stelle

Sfottò per il M5S da parte di Formigoni e soprattutto degli ex senatori espulsi

Condividi
Battute, difese, complimenti e proclami di vittoria. Le prime proiezioni e gli exit poll delle elezioni Europee liberano i politici dal silenzio delle ultime 48 ore e su twitter e facebook si scatenano i commenti. In attesa comunque dei risultati definitivi prima di poter decretare davvero chi ha vinto e chi ha perso.

Il principale bersaglio è il Movimento 5 Stelle che durante la campagna elettorale aveva lanciato l’hashtag #vinciamonoi.

Il primo a cinguettare contro Beppe Grillo è il senatore di Ncd Roberto Formigoni



Ma ancora più duri contro il M5S sono gli ex esplusi. In particolare il senatore Luis Orellana, Monica Casaletto e Francesco Campanella.









Difende invece il risultato e il leader di Forza Italia l’onorevole Daniela Santanchè, che attacca però anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi.






Affermazione, quella sulla Dc e il presidente del Consiglio che non sarà dispiaciuta invece ad un altro esponente forzista Gianfranco Rotondi che non lesina complimenti al Partito democratico.



Aria di festa in casa Pd ovviamente. Con il vice segretario Lorenzo Guerini che lancia l’hashtag #machebellaserata