Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Trump-pronto-a-eliminare-le-sanzioni-contro-la-Russia-se-collabora-c8bc52a9-2a25-4ed7-8f6a-43a9e611d1ef.html | rainews/live/ | true
MONDO

Usa

Trump: "Pronto a eliminare le sanzioni contro la Russia se collabora"

Intanto, il Senato indaga su suoi eventuali legami con Mosca

Condividi
Il presidente eletto Donald Trump non esclude di poter eliminare le sanzioni contro la Russia sebbene intenda mantenerle "almeno per un certo periodo di tempo". Lo ha detto in un'intervista al Wall Street Journal. "Se si va d'accordo e la Russia ci aiuta davvero, che bisogno c'e' di mantenere le sanzioni contro qualcuno che sta facendo grandi cose", ha affermato Trump riferendosi alla possibile cooperazione con Mosca nella lotta contro il terrorismo e su altri fronti di interesse per gli Usa. Lo scorso dicembre, il presidente Barack Obama ha deciso di implementare le sanzioni contro la Russia per le interferenze degli hacker di Mosca nel processo elettorale Usa.

Intanto, il Senato indaga su eventuali legami del tycoon con Mosca
La commissione Intelligence del Senato americano accende i fari sui possibili legami tra il presidente eletto Donald Trump e Mosca. L'indagine, annunciata ad una settimana dal suo insediamento alla Casa Bianca, rientra nel piu' ampio dossier aperto sulle interferenze degli hacker russi durante le elezioni americane. Il presidente della commissione intelligence del Senato, il repubblicano Richard Burr, e il vice presidente, il democratico Mark Warner, in una nota congiunta hanno indicato che l'inchiesta "prendera' in esame le preoccupazioni del controspionaggio relative alla Russia e alle elezioni Usa 2016, contemplando ogni informazione riguardante i legami tra la Russia ed individui collegati alle campagne politiche".