Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Trump-ritira-la-riforma-sanitaria-che-non-aveva-i-voti-per-passare-alla-Camera-Usa-5db20d78-0391-448f-b8cb-d4ce256a525c.html | rainews/live/ | true
MONDO

Numerosi deputati repubblicani avrebbero votato contro

Trump ritira la riforma sanitaria che avrebbe dovuto abolire l'Obamacare. Non aveva i voti

Il presidente della Camera, il repubblicano Paul Ryan, aveva avvisato che il progetto di legge per sostituire la copertura sanitaria voluta da Obama non avrebbe avuto i consensi sufficienti per essere approvato. Trump: "L'Obamacare esploderà. Ora avanti con il taglio delle tasse" 

Condividi
Marcia indietro di Donald Trump sulla riforma sanitaria che avrebbe dovuto sostituire l'Obamacare. I repubblicani, a corto di voti alla Camera Usa, hanno ritirato il loro disegno di legge per la riforma. A chiedere il ritiro è stato direttamente il presidente.

Cancellato il previsto voto della Camera 
Il voto previsto stasera alla Camera dei rappresentanti è stato dunque annullato.

Ryan al presidente: non abbiamo i voti
Poche ore prima, il presidente della Camera, il repubblicano Paul Ryan, era andato alla Casa Bianca per avvisare Trump che, a causa dei numerosi dissidenti interni al partito, il progetto di legge per rimpiazzare la copertura sanitaria voluta da Barack Obama non avrebbe avuto i voti sufficienti per essere approvata. Andare comunque al voto, come aveva tentato di fare Trump negoziando fino all'ultimo con i deputati repubblicani, avrebbe portato alla prima sconfitta parlamentare per il presidente degli Stati Uniti. Secondo fonti del Congresso, Ryan ha infine chiamato Trump mezz'ora prima del voto e il presidente gli ha chiesto di ritirare il disegno di legge.

Trump: l'Obamacare esploderà. Ora avanti con il taglio delle tasse 
"Ora avanti sulle tasse. E quando l'Obamacare esploderà allora forse i democratici apriranno a un accordo". Così Donald Trump ha commentato, parlando con il Washington Post e il New York Times, la decisione di cancellare il voto sulla riforma sanitaria e di ritirare il provvedimento.  Poi, in conferenza stampa alla casa Bianca, il presidente ha spiegato: il progetto di legge "era molto vicino all'approvazione, era una legge ottima. Sono deluso, ma la prossima volta faremo meglio".

Ryan: giorno triste per il partito. Dovremo tenerci l'Obamacare 
Per i repubblicani "è un giorno triste" ma "non è la fine", ha invece commentato Ryan. "Per l'immediato futuro dovremo tenerci l'Obamacare", ha aggiunto il presidente della Camera.

Pelosi: oggi grande giorno per nostro Paese 
Diametralmente opposto il commento della leader dei democratici alla Camera Usa, Nancy Pelosi: "Oggi è un grande giorno per il nostro Paese, è una vittoria per il popolo americano", ha detto in conferenza stampa.