Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Ucraina-Kiev-Separatisti-a7bc74ff-1757-408f-91ed-63289bdd5b2a.html | rainews/live/ | true
MONDO

Kiev: pronti ad assediare Donetsk e Lugansk

Condividi
Le truppe di Kiev si preparano a stringere d'assedio le città di Donetsk e Lugansk, capoluoghi delle omonime regioni "separatiste" dell'Ucraina sud-orientale, dopo che nei giorni scorsi hanno riportato il vessillo ucraino in alcune città occupate dai miliziani filorussi, tra cui l'importante centro di Sloviansk, roccaforte dei separatisti. Lo fa sapere il vice segretario del Consiglio di sicurezza ucraino Mikhailo Koval sostenendo che saranno "adottate delle misure per costringere" i miliziani a "deporre le armi".

Intanto, quattro persone sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta nella notte a Maidan, la piazza nel cuore di Kiev ancora occupata da centinaia di manifestanti della rivolta che nel febbraio scorso ha portato alla caduta del regime di Viktor Yanukovich. Lo fa sapere la polizia ucraina precisando che i feriti sono stati ricoverati in ospedale.

Resta alta la tensione con Mosca
La Russia è pronta ad adottare misure per proteggere la propria economia se i Parlamenti di Ucraina e Georgia ratificheranno l'accordo d'associazione con l'Ue siglato il 27 giugno, così come ha già fatto la Moldova. Lo ha detto il primo ministro russo, Dmitri Medvedev.